Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Francia: approvato primo articolo della legge su nozze gay

By   /   2 February 2013  /   1 Comment

L’Assemblea nazionale francese ha approvato l’articolo primo del progetto di legge che legalizza i matrimoni omosessuali, con 249 voti favorevoli e 97 contrari. Si tratta dell’articolo più importante in quanto definisce il matrimonio come “contratto da due persone di sesso diverso oppure del medesimo”. La legge sul matrimonio per tutti è stata una delle principali promesse della campagna elettorale del presidente Francois Hollande, che in queste ore è in missione in Mali.

A votare per la legge sono stati i deputati socialisti, i verdi e quelli della sinistra, mentre hanno votato contro i deputati dell’Ump – con una sola eccezione – e i centristi.

Siamo onorati e fieri di aver superato questa prima tappa, noi affermeremo la libertà per tutti di poter scegliere il proprio partner con cui costruire un avvenire comune, non c’è alcuna ragione che lo stato non garantisca i diritti del matrimonio” anche alle coppie gay, ha detto, dopo la votazione, Christiane Taubira, il ministro della Giustizia.

La votazione è avvenuta al termine di un lungo dibattito e ora i deputati francesi continueranno la discussione del progetto di legge sul quale sono stati presentati migliaia emendamenti. Dibattito che durerà ancora per settimane.

La questione del diritto di matrimonio per le coppie gay è stato teatro manifestazioni che hanno visto la società divisa. Lo scorso 13 gennaio erano scese in piazza a Parigi centinaia di migliaia di persone per manifestare contro le legge che apre ai matrimoni gay e alla possibilità per le coppie gay di adottare bambini.

In risposta, il 27 gennaio altre centinaia di migliaia di persone hanno manifestato sempre a Parigi a sostegno della legge. Secondo gli ultimi sondaggi una vasta maggioranza dei francesi, il 63%, sostiene i matrimoni gay, mentre più  basso, il 49%, è il sostegno alle adozioni.

La Francia potrebbe aggiungersi al Belgio che nel 2003 è diventato il secondo Stato del mondo, dopo i Paesi Bassi, ad autorizzare i matrimoni gay. Da allora ogni anno sono stati celebrati circa 1.000 matrimoni tra persone dello stesso sesso. Inoltre, dal 2006 in Belgio i gay possono anche adottare bambini e ricorrere alla procreazione assistita.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email
  • Caffera

    Ufficializzare e certificare ciò che è contro natura  è da idioti.

You might also like...

Ferguson

USA. Manifestazioni violente a St. Louis contro la decisone sui fatti di Ferguson

Read More →