Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Turchia: kamikaze davanti all’ambasciata Usa, 2 morti

By   /   1 Febbraio 2013  /   Commenti disabilitati su Turchia: kamikaze davanti all’ambasciata Usa, 2 morti

La Turchia di nuovo al centro del terrore. Oggi poco dopo le 13 (ora locale) un kamikaze si è fatto esplodere di fronte a un’entrata secondaria  dell’Ambasciata degli  Stati Uniti. Il bilancio è di due morti: secondo quanto riferisce l’inviato del quotidiano turco Hurriyet, che parla anche di due feriti, le due vittime sarebbero l’attentatore suicida e una guardia che sorvegliava l’ingresso secondario dell’edificio, dove è avvenuto lo scoppio.

Sempre il sito di Hurriyet afferma che le telecamere di sicurezza poste nei pressi dell’ambasciata non hanno registrato l’accaduto, a causa di un blackout elettrico che non è chiaro se abbia colpito solo la sede dell’ambasciata o l’intera zona.

Al momento non ci sono rivendicazioni. Il Dipartimento di Stato Usa ha reso noto che sta collaborando con le autorità turche nelle indagini sull’attentato suicida. “Stiamo lavorando in stretto contatto con la polizia turca per fare una valutazione completa dei danni e delle vittime e per avviare un’inchiesta”, ha riferito in una nota la portavoce Victoria Nuland.

L’ambasciatore statunitense ad Ankara, Francis Ricciardone, ha precisato che “questo attacco non compromette le relazioni turco-americane, continuiamo a vedere la Turchia come un amico” . L’ambasciata ha anche diffuso un comunicato in cui “si ringraziano le autorità turche per il loro rapido intervento”.

Resta da capire se l’esplosione di oggi abbia un collegamento con la recente visita del nuovo Segretario di Stato americano, John Kerry, che ha scelto la Turchia come prima destinazione con il suo incarico.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

La Francia e il problema islamico

Read More →