Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Lega Pro 2° Divisione – Alla Pro Patria il big match, Salernitana a forza sette

By   /   15 Gennaio 2013  /   Commenti disabilitati su Lega Pro 2° Divisione – Alla Pro Patria il big match, Salernitana a forza sette

Nel girone A della Lega Pro 2° Divisione continua la favola del Castiglione, giunto alla terza vittoria casalinga consecutiva. Vittima di questa 19° giornata è il Venezia, battuto con un sonoro 3-0: doppietta di Ferrari (arrivato a quota 11 gol) e rete di Talato. Partita tutta in discesa per i padroni di casa, agevolati anche dalle due espulsioni molto contestate in casa lagunare di Carloto e Franchini, entrambe per doppia ammonizione.

Sebbene a porte chiuse, ha regalato tante emozioni e reti il match tra la Pro Patria e l’Alessandria. Gli uomini di Firicano piegano i piemontesi per 3-2, andando addirittura sul 3-0 dopo poco più di 50 minuti ( Bruccini, Cozzolino e Falomi), salvo poi complicarsi la vita subendo la doppietta di Fannucchi al 58′ e 72′. Agganciato così il Savona al 2° posto.

Liguri che non vanno oltre lo 0-0 a Casale, dando la sensazione di avere perso una buona occasione. Praticamente inoperoso Aresti, alla squadra di mister Corda è mancato un pizzico di lucidità in avanti per concretizzare le diverse occasioni da rete avute durante il match.

Ne approfitta il Renate, che batte il Bassano per 2-0 tra le mura amiche e lo raggiunge al 4° posto. Decide il match la doppietta di Brighenti, uno dei tanti giocatori neroazzurri messosi in mostra sino ad ora.

Si avvicina alla zona playoff il Mantova, corsaro a Fano per 3-1. I soliti Del Sante e Pietribiasi spianano la strada ai mantovani, poi Marolda riapre la partita al 52′, ma al 72′ è Galassi su punizione a porre fine all’incontro.

Punteggio tennistico per il Forlì, che schianta il povero e giovane Milazzo per 6-0. Tripletta di Petrascu, Buonaventura, Sampaolesi e Ferri gli altri marcatori. Per i siciliani la Serie D diventa sempre più una concreta possibilità.

Vittoria al cardiopalma per il Monza, andato sotto con il Rimini per merito di Rosini al 28′, e poi capace di ribaltare il risultato con un gol fantascientifico di Andrea Gasbarroni (se fosse stato realizzato in serie A ne avrebbero parlato per giorni) e con il tapin vincente di Valagussa al 92′. Senza la penalizzazione la squadra di Asta sarebbe in piena lotta per i playoff, obiettivo comunque raggiungibile.

Tra le partite che hanno riguardato la zona bassa della classifica da sottolineare l’ottima vittoria del Vallèe D’Aoste in casa contro il Bellaria. Per la squadra di Benny Carbone a segno Cuneaz al 45′ e Panepinto allo scadere del secondo tempo.

Colpo della Giacomense che rifila ben 3 reti fuori casa al Santarcangelo. Doppio Varricchio e Buscaroli i marcatori per i grigiorossi, che con questa vittoria risalgono al 12° posto.

Nel girone B il campionato, dopo la 19°giornata, sembra ormai deciso. Vince la Salernitana che allunga a 9 punti il distacco sull’Aprilia. Seppur privi di Ginestra gli amaranto hanno avuto la meglio sul temibile Chieti per 3-1, grazie alle reti di Guazzo (2) e del gioiellino brasiliano Gustavo. Alessandro aveva riaperto la partita per i chietini.

Si ferma nuovamente, dopo 2 vittorie consecutive l’Aprilia, questa volta per mano del Foligno, vittorioso per 2-0 con le reti di Cotroneo al 41′ e Biondi al 74′.

Pareggio per il Pontedera, bloccato in casa sull’1-1- dall’Aquila. Ospiti che passano in vantaggio con Ciotola al 33′, nella ripresa è Arrighini a sfruttare un errore del portiere avversario Testa e portare il risultato in parità.

In zona playoff irrompe il Teramo di Cappellacci, ambiziosa neopromossa che vince per 3 a 1 sul campo del Gavorrano (la squadra di Buso denota ancora una volta le difficoltà interne). Partita chiusa nei primi 45 minuti, con gli ospiti a segno con Ambrosini, Coletti e Bucchi. Nella ripresa la reazione dei padroni di casa porta solamente al gol di Moscati.

Rimandato ancora una volta l’appuntamento con la vittoria per il Martina, lontano dai 3 punti da quasi 2 mesi. 1-1 per i pugliesi contro un avversario ostico come il Poggibonsi, andato in vantaggio con Dierna al 75′, e raggiunto solo nel finale dal gol di Ancora.

Parità anche tra Borgo a Buggiano e HinterReggio. Vantaggio iniziale dei toscani con l’autorete di Impagliazzo al 28′, e pareggio di Carbonaro, arrivato dal Catanzaro nel mercato invernale, al minuto 85.

Bella vittoria della Vigor Lamezia a Melfi. I calabresi sembrano in ripresa, dopo il campionato sin qui deludente. Di Rondinelli al 43′ il gol che decide l’incontro.

Uno sfortunato ma volitivo Campobasso strappa un pareggio contro l’Arzanese, dopo che gli ospiti erano andati sul doppio vantaggio per i gol di Riccio e Figliola. Di Vicino prima colpisce due pali, poi si riscatta su calcio di rigore (sarà poi espulso per doppia ammonizione). E’ capitan Minadeo, di testa, a fissare il risultato sul definitivo 2-2.

Infine importantissima vittoria del Fondi che battendo per 2-0 in casa l’Aversa Normanna (torna Romaniello in panchina), riaccende la speranza di agganciare i playout, distanti ora 8 punti. Gol di Prisco e Guidone, entrambi nella ripresa.

Classifica girone A:

Castiglione 39, Pro Patria 37, Savona 37, Renate 32, Bassano 32, Alessandria 31, Mantova 30, Forlì 28, Monza 25, Venezia 25, Vallèe D’Aoste 20, Giacomense 18, Bellaria 18, Santarcangelo 16, Rimini 15, Casale 15, Fano 11, Milazzo 8.

Classifica girone B:

Salernitana 43, Aprilia 34, Pontedera 33, Poggibonsi 29, L’Aquila 28, Chieti 28, Teramo 28, Martina 27, Gavorrano 26, Foligno 25, Borgo a Buggiano 24, Arzanese 24, Vigor Lamezia 23, Melfi 20, HinterReggio 20, Campobasso 16, Aversa 15, Fondi 12.

di Massimo Merlo


    Print       Email

You might also like...

Gran Premio di Abu Dhabi

Read More →