Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Current Article

L’Andreoli a Monaco per la gara di andata della Coppa CEV

By   /   15 Gennaio 2013  /   Commenti disabilitati su L’Andreoli a Monaco per la gara di andata della Coppa CEV

E’ arrivata in Germania l’Andreoli Latina per disputare la gara di andata della Coppa Cev contro le Generali Unterhaching. Si gioca allo Sportzentrum della cittadina della Baviera alla periferia di Monaco mercoledì alle 20, arbitri dell’incontro il belga Bart Frigne e il polacco Marek Lagierski, supervisore l’austriaco Uwe Stark. I pontini hanno il vantaggio di poter giocare la gara di ritorno, giovedì 24 gennaio, e l’eventuale golden set al PalaBianchini. La formula della competizione europea premia solo chi vince entrambe le gare, in caso di parità (senza dover conteggiare i set) si ricorrerebbe ad un ulteriore set a 15 punti chiamato “golden set”.

L’Unterhaching proviene dal girone D della Champions dove ha chiuso la fase a tornei al terzo posto con 8 punti dietro a Macerata 15 e Lubiana 13. Decisiva è stata l’ultima giornata dove ha perso la possibilità di accedere agli ottavi perdendo l’incontro casalingo con gli sloveni per 1-3. Nella Bundersliga tedesca è al secondo posto dietro all’imbattuto Berlino con 11 gare vinte e solo due perse entrambe con il Berlino al tiebreak.

Il tecnico Mihai Paduretu può disporre di una rosa con sette atleti che hanno militato nel nostro campionato tra cui l’ex pontino Jan Snippe, Olandese – Macerata, Latina, Santa Croce, con lui Christian Dunnes (Piacenza e Loreto), Konstantin Shumov (Russo di passaporto finlandese – Isernia, Taranto, Vibo, Loreto, Monza), Patrick Steuerwald (Perugia), Matias Raymaekers (Belga – Vibo, Corigliano, Padova, Macerata), Alexander Shafranovich (Israeliano – Milano) e Robert Hupka (Slovacchia – Parma, Asti e Bassano). Chiudono la rosa i palleggiatori Huib Den Boer (Olandese) e Branislav Skladany (slovacchia), l’opposto Simon Hirsch, i centrale Martin Riethmayer e Roy Friedrich, gli schiacciatori Robert Bauer e Tom Strohbach, il libero Sebastian Prusener. Una squadra di tutto rispetto e nel proprio palmares ha conquistato tre volte consecutivamente la coppa nazionale (2009, 2010 e 2011). Nell’ultima giornata della Bundersliga giocata domenica con il Mitteldeutschland e vinta 3-2, il tecnico tedesco ha iniziato la gara con Steuerwald al palleggio e Hirsch opposto, Shumov e Friedrich al centro, Snippe e Shafranovich schiacciatori e Prisener libero, ma nel corso della gara ha rivoluzionato il sestetto chiudendo con Skladany al palleggio e Dunnes opposto, Shumov e Kamnik al centro, mantenendo invariate le bande e il libero.

Il tecnico Silvano Prandi sta alternando tutti i suoi uomini nel doppio impegno campionato-coppa, contro San Giustino ha iniziato mettendo in campo Sottile in regia, Jarosz opposto, Gitto, sostituito al terzo set da Patriarca, e Verhees centrali, Rauwerdink e Noda schiacciatori, Rossini libero, ma nel corso della gara ha inserito Troy opposto, Noda e Fragkos in banda. A parlare per la società pontina è il presidente, Gianrio Falivene: “Dobbiamo continuare a pensare ad una partita per volta, ora c’è quella in Germania. Siamo alla vigilia di un’occasione storica, quando arrivammo in questa società dichiarammo che l’avremo portata Latina in Europa, oltre ad averlo fatto, ci stiamo giocando il turno per entrare tra le prime quattro. Sarò in Baviera come capo delegazione… la storia non si delega, si guarda”.

    Print       Email

You might also like...

Stress del tifoso: musica rilassante negli stadi

Read More →