Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Altri sport  >  Current Article

Volley A1M: Cade Trento a Modena, Macerata aggancia la vetta

By   /   14 Gennaio 2013  /   Commenti disabilitati su Volley A1M: Cade Trento a Modena, Macerata aggancia la vetta

Campionato che entra nel vivo, tantissime le emozioni nel weekend pallavolistico in serie A1. Sabato hanno aperto le danze due anticipi di lusso, il derby dell’A22 tra Modena e Trento se l’è aggiudicato Modena, battendo in 4 set Trento. A Piacenza il Copra riesce a “rosicchiare” solo un set alla Lube Macerata che senza troppi patemi ri-aggancia la corazzata di Mosna in vetta. Il Bre Banca Lannutti è corsarò a Vibo Valentia, in coda sussulto di Ravenna che batte Verona in piena crisi.

Al PalaPanini vince la forma dei ragazzi di Lorenzetti, i trentini dopo 26 vittorie consecutive devono riportare il pallottoliere a zero, complice anche il turn over che ha visto seduto in panca, per buona parte del match, Osmany Juantorena, in vista dell’impegno di Champions League a Mosca. Tra i canarini è il “solito” Celitans a farla da padrone sotto rete, con percentuali altissime, le stesse percentuali che mancano a Kaziyski e compagni, troppo nervosi ed imprecisi. Il primo set è firmato da Kovacevic e dagli emiliani che partono forzando al servizio, il secondo parziale vede il ritorno di Trento che prova a riportare sui giusti binari il match. Il terzo ed il quarto parziale vedono i Campioni del Mondo nervosi ed in affanno ed i ragazzi di Angelo Lorenzetti precisi e galvanizzati dal risultato che diventa al quanto rocambolesco. Finirà 3-1 per i modenesi.

Sempre restando sulla via Emilia, a Piacenza va in scena un altro match interessante, i lupi sfidano Macerata, in palio il primo posto per la Lube, il secondo posto per Zlatanov e compagni, che in caso di vittoria avrebbero agganciato proprio i marchigiani, alla fine l’hanno spuntata Kooy e compagni. Il match è di quelli emozionanti che nel capoluogo emiliano non si vedevano da anni, i primi due set vengono giocati sul filo del rasoio, con Piacenza che parte con forza e convinzione, ma che deve lasciare strada a Parodi e compagni nel finale di set, nel successivo Papi e compagni riescono a tenere testa all’avversario portando a casa il parziale.Gli altri due set sono ben giocati dai Campioni d’Italia, tuttavia nei momenti cruciali del match Piacenza stacca la spina, perdendo un match di vitale importanza.

Sugli altri campi Cuneo batte 3-0 Vibo, Latina piega San Giustino, Ravenna vince 3-0 su Verona, infine Perugia in 4 set liquida la pratica Castellana Grotte!

di Marco De Palo

    Print       Email

You might also like...

Ian Hutchinson: Il pilota dei miracoli

Read More →