Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Lega Pro 1° Divisione- Colpaccio del Trapani a Carpi, vola l’Avellino

By   /   7 Gennaio 2013  /   Commenti disabilitati su Lega Pro 1° Divisione- Colpaccio del Trapani a Carpi, vola l’Avellino

Il rientro dalle vacanze ci consegna un turno di campionato alquanto interessante nei due giorni di Lega Pro 1° Divisione.

Nell’atteso big match del Cabassi di Carpi, il Trapani di Roberto Boscaglia espugna il campo dei biancorossi per 3-1, e lancia la propria candidatura per la promozione diretta. I granata sono spietati nelle occasioni da rete concesse dai padroni di casa e sanno soffrire nel momento di maggiore pressione degli emiliani. Apre le marcature Madonia su rigore al 27′, il pareggio di Arma arriva al 60′, poi le reti di Mancosu al 68′ e di Basso, ancora su rigore, al minuto 88 danno la vittoria ai siciliani.

Questo successo permette al Lecce di tornare solitario in testa alla classifica, dopo il pareggio per 1-1 sul campo della Cremonese. I grigiorossi hanno forse disputato la migliore prestazione stagionale mentre i salentini, dopo un buon primo tempo, hanno perso fluidità di manovra nella ripresa. Il gol del pareggio è arrivato su rigore (fischio generoso) conquistato e trasformato da Carlini. Lo stesso attaccante si divora il possibile 2-1 a pochi minuti dal termine.

Pareggio anche per il SudTirol che in casa impatta 1-1 contro l’Albinoleffe; ospiti in vantaggio con Pesenti al 31°, gol di Bassoli per i padroni di casa al 42′. Un pareggio che permette alle due compagini di continuare le loro rispettive strisce di risultati utili consecutivi.

Tutto facile per la Virtus Entella, che in casa batte con il più classico dei risultati, 2 a 0, una Tritium ancora in crisi di risultati, soprattutto fuori casa. Le reti portano la firma del difensore ex Chievo e Padova Cesar, e del solito Rosso, salito a quota 8 in testa ai marcatori.

Ottima vittoria esterna del Pavia che infligge alla Feralpi una dura lezione. Il 3-0 finale lascia poche recriminazioni agli uomini di Remondina. Beretta su rigore, Cesca e La Camera i marcatori dell’incontro.

Vittoria importante del Lumezzane che sale a quota 23 e non perde terreno sulla zona playoff, dichiarato obiettivo stagionale. 2-0 nei confronti della Reggiana, alla prima con mister Apolloni. Apre Baraye nel primo tempo con un bellissimo gol, nella ripresa Inglese chiude la partita.

Nella zona destra della classifica bel successo dei titani del San Marino sul Como per 3-0. Mattatori dell’incontro Doumbia e Casolla, che da subentrato realizza una doppietta. Ai lariani non basta l’arrivo di Migliorini e Mendicino dal mercato.

Infine, dopo una turbolenta settimana societaria, il Treviso (dove sembrava dovesse tornare Maurizi al posto di Ruotolo) coglie un buon punto sul campo del Cuneo per 0-0.

Nel girone B è ormai fuga per l’Avellino, capace di affondare 3-0 il Prato, in trasferta. Si tratta della quinta vittoria lontano dal Partenio per gli uomini di Rastelli, sempre più isolati in testa alla classifica. Le reti portano la firma di Biancolino, Millesi ed Herrera.

Nelle retrovie la classifica è molto corta; dal  Frosinone che occupa il 2°posto al Catanzaro che si trova all’11°, vi sono soltanto 6 punti.

Da notare che in questa giornata ci sono state ben 6 vittorie esterne, su 7 gare giocate. Soltanto la Paganese è uscita imbattuta dalle mura amiche. I ciociari vincono 1-0 sul campo della Carrarese grazie al gol di Santoruvo, realizzato al minuto 25. La squadra di Di Costanzo conclude l’ennesima gara in 10 uomini, stavolta per l’espulsione di Anzalone per doppia ammonizione.

Altra vittoria pesante è quella della Nocerina, capace di imporsi per 1-0 sul campo dell’Andria. Decisiva la rete del solito Evacuo al 37°. Per l’attaccante rossonero  si tratta dal 9° sigillo stagionale.

Sono 9 anche le reti realizzate da Ciofani, l’ultima delle quali permette al Perugia di passare sul campo di un Benevento sempre più in crisi di prestazioni e risultati. La squadra di Camplone si porta al 6° posto in classifica e torna a respirare aria di playoff.

Dietro si assesta il Viareggio, che con un gol di Maltese al 95°, riesce a strappare un punto sul campo della Paganese.

Delude il Gubbio in casa contro il Sorrento. I padroni di casa vanno sotto, gol di Corsetti su rigore, Galabinov fallisce dagli 11 metri e nella ripresa Musetti, attaccante appena arrivato dalla Cremonese alla prima rete con la nuova maglia, chiude i conti. Di Galabinov il gol che accorcia le distanze, quando è ormai troppo tardi.

Colpo del Catanzaro a Barletta. Gli uomini di Cozza sembrano essere usciti definitivamente dal periodo buio che li ha accompagnati per metà campionato e trovano la 3° vittoria nelle ultime 4 partite, grazie al rigore di bomber Fioretti.

Questa sera il posticipo tra Latina e Pisa, calcio d’inizio alle ore 20.45.

Classifica girone A:

Lecce 31,  SudTirol 30, Carpi 30, Trapani 29, Entella 26, Pavia 26, Cuneo 23, Lumezzane 23, San Marino 22, Cremonese 21, Feralpi 18, Como 17, Albinoleffe 15, Reggiana 15, Portogruaro 15, Tritium 9, Treviso 7.

Classifica girone B:

Avellino 32, Frosinone 27, Latina 27, Nocerina 26, Pisa 24, Perugia 24, Gubbio 22, Viareggio 22, Prato 22, Paganese 21, Catanzaro 21, Benevento 19, Andria 17, Sorrento 11, Carrarese 10, Barletta 8.

di Massimo Merlo

    Print       Email

You might also like...

Supercoppa Europea 2019 – Liverpool – Chelsea

Read More →