Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

India: in fin di vita la ragazza stuprata

By   /   28 Dicembre 2012  /   Commenti disabilitati su India: in fin di vita la ragazza stuprata

La ragazza indiana di 23 anni stuprata il 16 dicembre a New Delhi è in fin di vita. Lo ha riferito il direttore operativo del Mount Elizabeth Hospital di Singapore, Kelvin Loh, dove ora è ricoverata. In seguito alla violenza subita, la giovane ha riportato un arresto cardiaco, infezioni ai polmoni e all’addome, oltre a un grave trauma cranico.

Sonia Gandhi, leader del Partito del Congresso, parlando del caso della ragazza stuprata a Nuova Delhi ha detto: “I nostri pensieri sono con la giovane donna che lotta per la vita. Il nostro unico desiderio è che lei si riprenda e torni presto con noi e che non si perda tempo nel portare davanti alla giustizia coloro che si sono macchiati di questo barbaro crimine”.

Ieri un’altra ragazza di 17 anni si è suicidata, dopo aver subito uno stupro di gruppo il 13 novembre scorso. L’ispettore generale di polizia Paramjit Singh Gill ha raccontato che la ragazza aveva denunciato la violenza subita, ma i due poliziotti non avevano avviato alcuna indagine e “uno dei due ha cercato di convincerla a tacere”. La sorella della vittima ha raccontato in tv che i poliziotti avevano proposto alla ragazza di sposare uno degli aggressori, o di tacere in cambio di denaro. Oggi tre persone sono state arrestate: due uomini, presunti autori dello stupro, e una donna che secondo gli investigatori fu loro complice.

Intanto arriva la notizia che il governo indiano avvierà entro breve una banca dati contenente nomi, foto ed indirizzi delle persone condannate per reati sessuali che sarà accessibile al pubblico attraverso internet. Lo ha reso noto il sottosegretario agli Interni, R.P.N. Singh.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE COME STRUMENTO DI DETERRENZA

Read More →