Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Ciclismo  >  Current Article

L’Astana vuole aderire all’MPCC

By   /   27 Dicembre 2012  /   Commenti disabilitati su L’Astana vuole aderire all’MPCC

L’Astana ha richiesto ufficialmente l’iscrizione all’MPCC. L’acronimo MPCC sta per Movimento per un ciclismo credibile, ed il direttore dell’Astana è Alexandre Vinokurov.

Lo stesso Vinokurov squalificato dopo essere stato scoperto positivo per emotrasfusione al Tour de France e lo stesso uomo accusato d’essersi letteralmente comprato la Liegi-Bastogne-Liegi del 2010.

“Noi del ciclismo sappiamo che anche l’ordine d’arrivo delle Olimpiadi non ci e’ piaciuto. Ha vinto il corridore sbagliato nel modo sbagliato. Si e’ parlato di un atleta ‘caduto’ e tornato in sella: prendo atto…Ma e’ il campione sbagliato”. Le parole in questione non provengono da qualche acerrimo nemico del Kazakistan, bensì da Renato Di Rocco, il presidente della Federazione Ciclistica Italiana.

L’Astana è una delle formazioni di punta del ciclismo mondiale, capace di vincere le grandi classiche con corridori come Iglinskiy e Gasparotto ed ora anche i Grandi Giri con l’acquisto di Vincenzo Nibali.

Se veramente l’obbiettivo dell’MPCC è quello di “far piazza pulita, ripartire da zero; unire tutti per un ciclismo credibile“, crediamo che personaggi come Alexandre Vinokurov poco centrino con la limpidezza, il ciclismo ha perso la propria credibilità soprattutto a causa di personaggi come il kazako.

di Antonio Massariolo

    Print       Email

You might also like...

Carl Fogarty e Ducati, un binomio fatto di vittorie

Read More →