Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

I 2 Marò a casa per le Feste Natalizie

By   /   20 Dicembre 2012  /   Commenti disabilitati su I 2 Marò a casa per le Feste Natalizie

L‘Alta Corte del Kerala ha data finalmente il via libera affinché i 2 marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, trascorrano le vacanze Natalizie, pari a 2 settimane, in famiglia.

La licenza natalizia è stata concessa su cauzione o garanzia finanziaria di 60 milioni di rupie pari a circa 830 mila Euro.

Come è noto, la vicenda risale allo scorso febbraio quando i due marinai si trovavano a bordo di una nave mercantile italiana, la MV Enrica Lexie, per garantire la sicurezza contro i pirati che infestano le acque dell’Oceano Indiano e il Corno d’Africa.

Mentre la nave era in navigazione fu avvicinata da un peschereccio il cui atteggiamento aggressivo provocò la reazione dei due militari di servizio che sparono colpi di avvertimento, uccidendo incidentalmente 2 pescatori, Selestian Valentine e Ajesh Pinky. Ma la dinamica dell’evento deve essere tutta chiarita.

La questione finora si è imperniata sulla competenza giurisdizionale. L’India la rivendica in quanto per loro l’incidente è avvenuto in acque territoriali Indiane e i 2 pescatori morti sono cittadini Indiani, e, pertanto, i militari dovranno essere giudicati secondo le leggi Indiane.

L’Italia
, dal canto suo, ha sempre ribadito che la nave si trovava in acque internazionali e di conseguenza i 2 militari devono essere giudicati da un Tribunale nazionale.

Ma dopo che la nave fu fatta attaccare nel porto Kochi, i 2 militari furono arrestati con l’accusa di omicidio.

Successivamente, anche l‘Alta corte di Kochi ha riconosciuto che l’incidente era avvenuto in acque internazionali e perciò dette il via libera alla nave di rientrare in Italia, ma trattenne i due marinai.

Lo scorso aprile l’Italia accettò di pagare 10 milioni di rupie circa 130 mila Euro come forma di compensazione a ciascuna delle famiglie dei pescatori Indiani. In cambio le famiglie accettarono di ritirare le denunce, ma la Corte di Kerala rifiutò di cancellare le accuse contro i 2 marò.

L’episodio ha creato un caso diplomatico tra Italia e India ancora in atto e la prossima mossa è nelle mani della Suprema Corte Indiana, chiamata a decidere se i 2 militari dovranno essere estradati definitivamente in Italia, per essere giudicati da un Tribunale Italiano.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

La nuova centrale eolica del Montenegro

Read More →