Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Più Libri più Liberi 2012

By   /   13 Dicembre 2012  /   Commenti disabilitati su Più Libri più Liberi 2012

Roma. Anche quest’anno l’appuntamento con la media e piccola editoria è al Palazzo dei Congressi dell’EUR. Nella splendida cornice architettonica del palazzo una notevole marea di appassionati lettori si è ritrovata nelle sue sale alla ricerca di volumi rari e particolari.

Molte le case editrici presenti con novità ed autori. L’autore simbolo del fumetto in questa edizione è stato Zerocalcare, ragazzo romano, che prima con il suo blog e poi con i libri auto-prodotti e con le due pubblicazioni con la Bao pubblishing sta scalando le classifiche di gradimento (e di vendite) di molte librerie, fumetterie e perfino di Amazon.

La sua presenza per le dediche è stata accolta con entusiasmo dai visitatori di tutte le età  che hanno creato  “piacevoli ingorghi” e rallentamenti nei pressi dello stand Bao.

Tra le altre realtà importanti del fumetto era presente la Tunué, casa editrice storica della manifestazione, che concorreva con il volume “La notte dei giocattoli” di Dacia Maraini,  illustrato da GUD, al premio di miglior libro dell’anno; unico fumetto tra i finalisti!

Inoltre erano presenti numerosi autori come Marco Caselli, disegnatore di Cassandra, Stefano Simeone autore di Semplice, Sualzo (Fiato sospeso), Luca Russo, Antonio Recupero e tantissimi altri.

Altro editore presente, come ogni anno, è il Grifo edizioni. Questa casa editrice storica  proponeva una scelta vastissima di artbook e di litografie di autori prestigiosi da Battaglia a Giardino passando per Hugo Pratt.

Presenti anche i fumetti di inchiesta sociale, come quelli della Beccogiallo da sempre molto attento al Graphic Journalism e la Round Robin che presentava il toccante volume Lollò Cartisano di Luca Scornaienchi e Monica Catalano.

Presenti anche numerosi saggi sul fumetto: dall’analisi del fumetto e dell’animazione Giapponese come il volume Tunué di Guido Tavassi intolato: “Storia dell’animazione Giapponese” ai pratici libri tascabili della Iacobelli tra cui la nuova collana Comic Heroes con la prima uscita dedicata a Batman.

Come sempre una bellissima manifestazione dedicata alla letteratura ed alla cultura, uno degli eventi imperdibili per chi ama leggere. Inoltre il sempre più ampio successo del fumetto ad una manifestazione come questa è la riprova che il fumetto è ormai maturo per scrollarsi delle spalle il fatto di essere una “lettura per bambini” ed è finalmente pronto ad essere considerato arte.  Grazie a manifestazioni come questa il fumetto arriverà ad essere considerato per quello che molti di noi riteniamo essere: letteratura disegnata. Se siete tra i visitatori affezionati a questo evento come me ci vediamo l’anno prossimo, se invece non ci siete mai stati non sapete cosa vi siete persi; vi aspetto il prossimo anno!

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

La visione mutante di Hickman

Read More →