Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Altri sport  >  Current Article

Volley A1M: Modena mette lo sgambetto alla Lube, Trento in vetta

By   /   3 Dicembre 2012  /   Commenti disabilitati su Volley A1M: Modena mette lo sgambetto alla Lube, Trento in vetta

Sono servite nove giornate, un po’ di fortuna e tanta grinta ai ragazzi del Trento Volley per riprendersi la vetta della classifica, probabilmente l’unico posto che appartiene ai ragazzi di Stojcev, non ce ne voglia Macerata, squadra forte e ben organizzata, ma da quando esiste il Rally point system, Trento è la squadra più forte di sempre.

4 set e tanta fatica per i trentini, ma alla fine ce l’hanno fatta a battere Piacenza in un re-make della finale scudetto 2009, un 3-1 che premia la squadra più cinica, che ha saputo tener testa per tutto l’incontro, Piacenza dal canto suo non può certo disperarsi. I ragazzi di Luca Monti hanno giocato una buona pallavolo, fatta di tecnica e grinta, da rivedere la concentrazione a inizio set, visto che in 3 occasioni su 4 i “lupi” hanno riacciuffato le “aquile” solo dopo il secondo time out tecnico, il super-centrale Simon fa vedere numeri di alta scuola, ma sbaglia troppo dai 9 metri; Maruotti e Fei lavorano bene e vengono serviti alla grande da De Cecco. I Campioni del Mondo hanno in Juantorena e Stokr il loro potenziale maggiore, ottime anche le prove di Djuric e Birarelli. Da rivedere solo il comportamento di Radostin Stojcev, che a metà del quarto set va a protestare uscendo dalla sua area tecnica, Fei ribatte con insulti vari e per circa 4/5 cambi palla, la concentrazione delle due compagini cala.

L’attacco di Modena batte una Lube in serata no. Celitans è un folletto sotto rete e fa volare il CasaModena, che in una settimana passa da “delusione” a “mina vagante” del campionato, come è stata definita dal coach Lorenzetti. Gli emiliani hanno battuto in 7 giorni Cuneo e Macerata, lasciando il passo solo a Trento. Le attenuanti per la Lube sono Savani da tempo ai box, ma soprattutto Podrascanin e Starovic entrambi acciaccati. Per i Campioni d’Italia, primo KO interno e secondo posto in classifica a vantaggio dell’Itas Diatec.

Degna di nota la vittoria in casa del Castellana Grotte contro l’Andreoli Latina, al tie break. I pugliesi dopo aver dominato i primi due parziali, hanno di fatto regalato ai pontini due set, salvo poi risvegliarsi all’ultima chiamata con Cester e Yosifov.
Vittorie nettissime per Cuneo che si rialza battendo in casa San Giustino; per Vibo Valentia che nell’anticipo ha avuto la meglio sul Marmi Lanza Verona e per Perugia che ha avuto vita facile contro i romagnoli del CMC Ravenna, sempre più soli nel fondo della graduatoria.

di Marco De Palo

    Print       Email

You might also like...

Carl Fogarty e Ducati, un binomio fatto di vittorie

Read More →