Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Current Article

Domani arriva Vibo Valentia a Latina

By   /   24 Novembre 2012  /   Commenti disabilitati su Domani arriva Vibo Valentia a Latina

Dopo la vittoria di mercoledì in Cev Cup contro i finlandesi del Valepa Sastamala, domani l’Andreoli tornerà in campo in campionato. I pontini ospiteranno al PalaBianchini, la Tonno Callipo Vibo Valentia nell’ottava giornata del massimo campionato di pallavolo.

Una gara delicatissima in funzione Coppa Italia, dove c’è in palio il quarto posto che significherebbe giocare in casa i quarti il 26 dicembre. Ovviamente discorso che si allarga anche a Piacenza, dando per scontato che Macerata, Trento e Cuneo hanno più possibilità di centrarlo. Parteciperanno alla competizione le prime otto del girone di andata con i quarti che si giocheranno in casa della migliore in classifica il 26 dicembre e la final four a Forum di Assago (MI) il 29 e 30 dicembre.

Vibo Valentia ha un punto in più in classifica della Top Volley, 14 punti conquistati con cinque vittorie (a Trento, Modena, a Piacenza, Ravenna e San Giustino) e due sconfitte a Cuneo e a Castellana Grotte.

La formazione del presidente Callipo si è rafforzata nel mercato estivo, sono arrivati il libero Farina (ex Sisley), il nazionale Buti (ex Monza), gli schiacciatori Kaliberda e Urnaut. Nell’ultima gara vinta in casa con il San Giustino il tecnico Gianlorenzo Blengini ha schierato Coscione al palleggio e Klapwijk opposto, Buti e Barone (sostituito al terzo set da Forni) al centro, Urnaut e Kaliberda di banda con Farina libero.

In casa Andreoli il morale è alle stelle avendo vinto le ultime due gare e aver interrotto a Forlì con Ravenna la serie negativa in campionato (Macerata e Trento). La formazione di Prandi è consapevole di giocarsi un’importante chance contro i calabresi per sorpassarli in classifica e rimanere agganciati al treno di testa. Il tecnico piemontese ha schierato mercoledì quella che possiamo dire la “formazione base” con Sottile in regia e Jarosz opposto, Gitto e Verhees al centro, Rauwerdink e Fragkos schiacciatori, Rossini libero ma, com’è capitato più volte nel corso della stagione, ha trovato pronti a subentrare Troy, Noda e soprattutto Cisolla con le su battute velenose.

    Print       Email

You might also like...

Carl Fogarty e Ducati, un binomio fatto di vittorie

Read More →