Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

La Grecia si ferma per 48 ore

By   /   6 Novembre 2012  /   Commenti disabilitati su La Grecia si ferma per 48 ore

Oggi in Grecia è iniziato un nuovo sciopero generale di 48 ore, il quarto dall’inizio del 2012, in segno di protesta contro il pacchetto sulle misure di austerità richieste dalla troika (Ue, Bce e Fmi) che ha cominciato questa mattina il suo iter parlamentare con un dibattito in Commissione Finanze. Una vera e propria paralisi che investirà tutte le categorie:  scuola, sanità, trasporti, banche, ministeri, amministrazioni locali, farmacie, avvocati, magistrati, giornalisti.

Nel centro di Atene sono previste numerose manifestazioni di protesta e la polizia ha schierato centinaia di agenti in tenuta, pronti con gli idranti in caso di disordini al corteo promosso dai due principali sindacati, Gsee e Adedy. Nelle occasioni precedenti le manifestazioni si sono sempre concluse con scontri, anche violenti, davanti ai palazzi delle istituzioni.

Questa mattina è inziato il dibattito sul disegno di legge che prevede una lunga serie di misure di austerità, con tagli di bilancio per 13,5 miliardi per il biennio 2013-2014, richieste dai rappresentanti della troika (Fmi, Ue e Bce) in cambio della nuova tranche di aiuti alla Grecia per 31,5 miliardi di euro. Il dibattito si sposterà in aula domani mattina e l’iter del ddl si concluderà in nottata con la votazione.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

La Corea del Nord celebra il suo fondatore

Read More →