Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

Napoli Basketball escluso dalla LegaDue, ecco tutte le reazioni

By   /   24 Ottobre 2012  /   Commenti disabilitati su Napoli Basketball escluso dalla LegaDue, ecco tutte le reazioni

Il Napoli Basketball (sulla carta Associazione Pallacanestro Sant’Antimo) è stato escluso con effetto immediato dal campionato di LegaDue per il mancato versamento dei contributi obbligatori previsti (33.000 euro). Questo il comunicato della FIP in merito: “Il Giudice Sportivo Nazionale, nella seduta odierna, ha disposto l’esclusione dal campionato di Legadue della società Associazione Pallacanestro Sant’Antimo per il mancato pagamento della prima rata dei contributi obbligatori previsti.Il Giudice Sportivo Nazionale ha altresì disposto l’immediato svincolo dei tesserati della società e l’annullamento delle gare di campionato di Legadue fin qui disputate.Il Giudice Sportivo Nazionale, infine, si riserva ulteriori provvedimenti alla conclusione delle indagini avviate dalla Procura federale in ordine ai comportamenti posti in essere dalla dirigenza della società”.

L’esclusione di Napoli, annulla di fatto l’unica retrocessione prevista quest’anno con conseguente ammissioni di tutte le attuali squadre di LegaDue alla LegaDue Gold che inizierà nella prossima stagione. I giocatori svincolati starebbero già cercando nuove sistemazioni: Marco Allegretti è corteggiato da Cremona (Serie A), Veroli e Verona (LegaDue); Juan Marcos Casini interessa a Jesi; Forlì (LegaDue) e Castelletto Ticino (DNA) si contendono Marco Ceron mentre Jiri Hubalek è stato proposto a Cremona. Di certo c’è l’approdo di coach Maurizio Bertocci a Scafati.

Marco Bonamico, presidente della Lega Due ha dichiarato: “A pensarci oggi sembra, lontana, anni luce la festa per la presentazione del campionato di Legadue fatta appena venti giorni fa a Napoli, e non a caso. Quanto accaduto è un colpo imparabile per noi e per la Federazione.  Al momento dell’iscrizione al campionato tutto era in regola e, se il club è in condizioni del genere solo alla terza giornata di campionato significa che la programmazione è stata quantomeno lacunosa, se c’è stata. I primi a essere dispiaciuti sono i tifosi napoletani, ma anche per noi è una delusione enorme. Avevamo puntato moltissimo su Napoli e sulla rinascita del basket partenopeo. Presentare il campionato in città, con addetti ai lavori e dirigenti giunti da tutta Italia, era un gesto che voleva dare una spinta a una piazza ritrovata. Ora, solo di una cosa sono certo: faremo di tutto per evitare che si ripeta quanto accadde con Papalia, mai più squadre con gli under in campo. Abbiamo già dato”.

Giuseppe Liguori, General Manager dimissionario ha dichiarato: “In relazione al provvedimento di esclusione dal campionato di Legadue, disposto in data 22/10/2012, dal Giudice Sportivo Nazionale, in ragione del mancato pagamento delle tasse gara da parte dell’ASS. Pall. Sant’Antimo – Nuovo Napoli Basket, dal quale sembrano adombrarsi presunte responsabilità anche dello scrivente, preme evidenziare quanto segue. Recatomi in Federazione in data 18/10/2012 per rappresentare la società in ricorso sportivo, venivo raggiunto telefonicamente dal responsabile amministrativo che mi assicurava in ordine all’avvenuta effettuazione del bonifico per l’importo di € 33.000 dovuto a titolo di 1° rata società professionistiche. Mi veniva altresì confermata la trasmissione della contabile attestante il presunto versamento e contestualmente mi veniva chiesto di provvedere al deposito di detto documento presso il competente Ufficio Contabilità. Provvedevo pertanto, da uno stesso ufficio della Federazione, alla materiale stampa del predetto documento, e non avendo possibilità alcuna di effettuare ulteriori riscontri in ordine alla sua veridicità, ne curavo in assoluta buona fede il deposito, anche al fine di consentire la revoca della sanzione accessoria del blocco dei tesseramenti. Soltanto il seguente pomeriggio, in data 19/10/2012, venuto a conoscenza dagli stessi organi federali dell’accredito del solo importo di € 3 (!), ho prontamente e sdegnosamente rassegnato le dimissioni dalla carica. E’ a tutti noto che non mi sono mai occupato degli aspetti amministrativi né delle vicende economiche e contabili del sodalizio, che di contro erano di esclusiva competenza della nuova proprietà subentrata ad inizio stagione. Nel prendere con forza le distanze dalle tristi odierne vicende, non posso non esternare l’amarezza e lo sconforto per l’ennesimo tradimento sportivo che si è visto consumare alle spalle della città e per il venir meno, da parte di qualcuno, del rispetto di quei principi di lealtà e correttezza sportiva che, di contro, e da sempre, hanno caratterizzato la ultra ventennale storia sportiva e personale dello scrivente”.

I tifosi napoletani, insieme ai vecchi dirigenti, stanno comunque cercando una soluzione attraverso la ricerca di uno sponsor o di un contributo. Il comunicato della pallacanestronapoli.it: “Il Nuovo Napoli Basket, dopo aver incassato l’esclusione della FIP, è quasi completamente morto nonostante ci sia ancora tempo per effettuare il bonifico alla federazione e rimettere le cose in sesto. Gli ex dirigenti del club stanno cercando partner intenzionati a sostenere la squadra ma anche i tifosi da canto loro si stanno mobilitando. Su Facebook, infatti, è stato organizzato un evento mirato ad una raccolta fondi”.

di Andrea Centenari
(Twitter: @AndreaCentenari)

    Print       Email

You might also like...

Gran Premio di Abu Dhabi

Read More →