Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Arte  >  Current Article

Le collezioni fiorentine in mostra a Viareggio

By   /   30 Settembre 2012  /   Commenti disabilitati su Le collezioni fiorentine in mostra a Viareggio

Firenze non è solo culla dell’arte del passato, ma vanta in realtà una cospicua presenza di testimonianze di artisti moderni. Fu lo storico e critico dell’arte Carlo Ludovico Ragghianti nel 1966, anno della tragica alluvione, a lanciare un esplicito appello agli artisti più importanti affinché donassero proprie opere alla città, allo scopo di avviare il nucleo di un Museo Internazionale d’arte contemporanea in grado di diventare “gli Uffizi dell’arte moderna”.

La risposta degli artisti nell’occasione fu eccezionale in termini di donazioni e nacquero così di fatto le “raccolte civiche fiorentine” con opere di maestri significativi: da Vinicio Berti a Corrado Cagli, da Primo Conti a Emilio Vedova.

Nel 1970 la raccolta beneficiò poi dell’apporto della preziosa e ricca collezione di Alberto Della Ragione con opere di pittura e scultura a firma di artisti eccelsi come Morandi, Severini, Carrà e Guttuso. Ad oggi le opere della raccolta hanno raggiunto il rilevante numero di 1500 pezzi.

Da questo nucleo di capolavori, grazie alla collaborazione con il Comune di Firenze, la curatrice Alessandra Belluomini Pucci ha estrapolato ottanta opere che intendono testimoniare un percorso nell’arte italiana del Novecento dal 1913 al 1978.

Sono state selezionate opere di autori di spicco. Tra gli altri, Massimo Campigli, Domenico Cantatore, Pietro Consagra, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Filippo De Pisis, Agenore Fabbri, Ferruccio Ferrazzi, Salvatore Fiume, Lucio Fontana, Emilio Greco, Renato Guttuso, Arturo Martini, Aligi Sassu e Domenico Purificato.

La location scelta per l’evento espositivo è la GAMC “Lorenzo Viani” a Viareggio, a testimonianza della tradizionale attenzione della località turistica toscana per il mondo culturale ed artistico in particolare.

Una vera e propria carrellata di opere d’arte italiana, dal Futurismo alla Metafisica, alle esperienze degli anni Cinquanta, che merita di essere visitata anche per l’opportunità di apprezzare lavori poco noti al grande pubblico, in quanto in precedenza raramente esposti o del tutto inaccessibili.

Queste opere, unitamente ai restanti capolavori delle raccolte civiche fiorentine, nei prossimi anni saranno destinate finalmente a quel “Museo del Novecento” che dovrebbe nascere a Firenze nell’area della Stazione della Leopoldina.

di Aurora Portesio

Il 900 nelle raccolte civiche fiorentine
a cura di Alessandra Belluomini Pucci
dal 26 maggio al 25 novembre 2012
GAMC Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Lorenzo Viani”, Palazzo delle Muse, Piazza Mazzini, Viareggio
orari: dal martedì alla domenica ore 15,30 – 19,30

    Print       Email

You might also like...

L’importanza della storia e dell’archeologia per capire il presente

Read More →