Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

Supercoppa italiana. Cantù interrompe il dominio di Siena

By   /   23 Settembre 2012  /   Commenti disabilitati su Supercoppa italiana. Cantù interrompe il dominio di Siena

Primo successo stagionale per Cantù che supera i campioni di tutto della Montepaschi Siena andando a conquistare la seconda Supercoppa italiana della propria storia, dopo quella della stagione 2003-2004.

La nuova Montepaschi di coach Luca Banchi è costretta a cedere il passo ai brianzoli, 80-73, dopo una partita vissuta sul filo dell’equilibrio. Servirà ancora un po’ di tempo a Banchi per rodare al meglio i nuovi meccanismi e migliorare la chimica di una squadra che ha cambiato radicalmente volto in estate con le partenze di McCalebb e Pianigiani su tutti. Ottimo l’impatto per l’ex Virtus, Viktor Sanikidze autore di 17 punti e 16 rimbalzi mentre l’erede di McCalebb, Bobby Brown ha avuto un rendimento altalenante, nonostante i 18 punti messi a referto.

Nelle fila di Cantù, Markoishvili (15 punti) è stato eletto miglior giocatore della partita mentre sono andati in doppia cifra anche Tyus (18), Jerry Smith (14) e Brooks (11).

Andrea Trinchieri è pienamente soddisfatto a fine partita: “Dopo qualche partita e qualche finale riusciamo a vincere un trofeo. La nostra società meritava un riconoscimento dopo i tre anni di sacrifici che ha fatto. Non è tanto la vittoria ma il modo come l’abbiamo ottenuta e come i giocatori hanno voluto la vittoria. Nel primo tempo abbiamo ballato un po’, abbiamo giocato non per attaccare ma nella speranza che accadesse qualcosa. Nel secondo tempo, invece, abbiamo reagito giocando senza particolari fronzoli tattici”.

Luca Banchi è amareggiato soprattutto per il calo dei suoi nel secondo tempo: “L’avvio è stato buono, poi c’è stato qualche segnale di tensione e le percentuali sono calate. Nel finale la pesantezza a rimbalzo offensivo di Cantù ha fatto la differenza. Siamo stati costretti a rincorrere e abbiamo perso lucidità. Sotto il profilo della quantità sono contento, non per quello della qualità. Siamo stati poco precisi ai liberi e dall’arco”.

di Andrea Centenari
(Twitter: @AndreaCentenari)

    Print       Email

You might also like...

La nazionale italiana di Basket con la sindrome di Down è Campione del Mondo

Read More →