Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Lufer

By   /   16 Settembre 2012  /   Commenti disabilitati su Lufer

Il fantasy in assoluto, è da sempre un genere di nicchia; in Italia si tende alla realizzazione di storie che sono considerate, dagli editori, più “autoriali” ed impegnate. Ovviamente non è il “genere” che determina il livello di una storia e Lufer ne è la prova tangibile. Questa Graphic Novel unisce un’ambientazione tecno-fantasy a tematiche importanti che purtroppo vengono ignorate quasi completamente in ambito fumettistico.

L’impostazione narrativa di Lufer prevede una lunga serie di sconvolgenti avvenimenti che porterà ad una rivoluzione quasi totale degli equilibri dei poteri mondiali. Oltre agli sconvolgenti eventi che porteranno l’Europa ed il Mondo a cambiamenti epocali uno degli elementi chiave della vicenda  narrata, sulle pagine di questo fumetto, è l’influenza delle organizzazioni segrete che orientano le scelte politiche di quasi tutte le nazioni.

All’interno di questa trama, fatta di intrighi politici e organizzazioni segrete, c’è il protagonista di questa storia: Helrod.

Helrod è un detective dotato di grande intuito e coraggio che viene ingaggiato per una missione di salvataggio. Quella che inizialmente aveva l’aspetto di una semplice operazione di salvataggio assumerà ben presto le sembianze di una missione di spionaggio che porterà Helrod in territori ostili dove nessuno è quello che sembra all’apparenza.

In questo fumetto Enzo Troiano e Riccardo Bruno inseriscono numerosi temi interessanti ed originali come gli Illuminati (che nel fumetto vengono chiamati Illuminadox) e le innumerevoli società segrete che tramando nell’ombra controllano i governi mondiali.

Oltre alla trama intrigante,  piena di riferimenti di attualità, i disegni di Enzo Troiano riescono, come sempre, nella difficile impresa di creare un mondo fantastico ma comunque verosimile.

La particolarità grafica di questo e di altri lavori di Troiano è la colorazione. Molti bellissimi fumetti puntano sul colore digitale, mentre Enzo in determinati lavori sceglie di colorare a mano le tavole, regalando al lettore la sensazione di sfogliare dei piccoli quadri. Ovviamente all’interno di Lufer c’è spazio anche per la tecnologia, molte tavole presentano “effetti speciali” ed inserti fatti con il computer.

Un’altra caratteristica dei volumi realizzati da Troiano sono le citazioni; tra bulli punk che sembrano usciti da Hokuto no Ken e personaggi volutamente ispirati dalle opere di Miyazaki ogni pagina riserva una sorpresa.

La storia di Riccardo Bruno è ben scritta e intrigante. Quella che all’inizio sembra una semplice missione di salvataggio evolve poco a poco in una spy-story che potrebbe influenzare gli equilibri politici mondiali. Molto interessante il finale della storia, con Helrod che ci lascia con una riflessione molto profonda e con una citazione di Pasolini, a mio avviso terribilmente vera ieri e soprattuto oggi.

Lufer è un albo della casa editrice Albatros della collana Wombat. Oltre al bel formato cartonato francese in stile BD il volume si presenta curato e dal prezzo contenuto per questo tipo di prodotto. Inoltre all’interno del fumetto sono presenti tanti extra, bozzetti preparatori e una bellissima introduzione del compianto Claude Moliterni.

Concludendo se amate i fumetti ben scritti e magistralmente disegnati non potete farvi sfuggire questo volume.

Magnifici disegni, storia appassionante e buon rapporto qualità\prezzo. Non c’è alibi che tenga, dovete leggere Lufer, non ve ne pentirete!

Lufer. Edizioni Albatros, 64 pag. Cartonato, a colori, Euro 12,00.

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Lucca Changes sarà una fiera online

Read More →