Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

MotoGp, Brno: Pedrosa vince e riapre il mondiale

By   /   27 Agosto 2012  /   Commenti disabilitati su MotoGp, Brno: Pedrosa vince e riapre il mondiale

La gara di Brno ci ha regalato un finale come non si vedeva da tempo. Sorpassi e sospiri fino all’ultimo giro, fino all’ultima curva. E così Dani Pedrosa trionfa nel Gran Premio della Repubblica Ceca al termine di uno spettacolare duello con il connazionale Jorge Lorenzo, secondo al traguardo.

Alla fine è arrivata una gara bella bella – ha detto Pedrosa – è stato difficile tenere il passo di Jorge perché facevo fatica a dare gas, poi sono passato davanti per cercare di tenere il mio ritmo ma Jorge non ha mai perso il contatto. Verso la fine del circuito, all’ultimo giro, avevo un’opportunità e me la sono giocata”.

In classifica mondiale Lorenzo resta leader con 245 punti, ma Pedrosa si avvicina a 232 e riapre la corsa al titolo mondiale.

Oggi abbiamo fatto una gara che non si dimenticherà – ha detto Jorge Lorenzo, partito dalla sua quarta pole position stagionale – mi sono molto divertito. Dani staccava molto forte e l’unica possibilità che avevo era quella di passarlo di prepotenza e ci ho provato un paio di volte, ma a vincere non ce l’ho fatta. Io ero superiore in qualche curva ma in generale Dani è stato superiore a me. Ho sbagliato nell’uscita dalla salita, ho fatto una traiettoria troppo larga e forse lì mi sono giocato la gara”.

Ottima gara anche per Cal Crutchlow, che in sella alla Yamaha del team privato Tech 3 ha preceduto il compagno di squadra Andrea Dovizioso. Quinto posto per il tedesco Stefan Bradl (Honda) davanti allo spagnolo Alvaro Bautista (Honda).

Valentino Rossi, in sella alla Ducati ufficiale, non è riuscito ad andare oltre la settima posizione. Il pilota della Ducati porta a casa l’ennesimo flop, colpa anche di una perdita olio che ha condizionato la gara. “Sono partito bene e i primi giri ho girato abbastanza forte anche se la moto ha cominciato a perdere olio fin dall’inizio. Un po’ alla volta si è sparso sulle pedane, sul freno e sul cambio, diventando fastidioso soprattutto perché mi scivolavano i piedi da tutte le parti. Probabilmente senza questo inconveniente avrei potuto fare un pochino meglio e arrivare magari alle spalle di Dovizioso ma, in ogni caso, ho dovuto rallentare soprattutto perché, dopo qualche giro, la gomma posteriore ha cominciato a scivolare troppo: quello che è un po’ sempre il nostro problema. Adesso vediamo nei prossimi test, a Misano tra due giorni, se riusciamo a trovare qualche cosa per poterci togliere qualche soddisfazione nelle ultime gare”.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Gran Premio di Abu Dhabi

Read More →