Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Egitto: Morsi rimuove i vertici militari

By   /   13 agosto 2012  /   Commenti disabilitati

Lo scontro in corso tra il nuovo presidente egiziano Mohammed Morsi e i militari sembra essere giunto a una svolta decisiva. Morsi, membro dei Fratelli Musulmani, ha rimosso il capo delle forze armate e ministro della Difesa Hussein Tantawi e il capo di stato maggiore Sami Anan e li ha sostituiti con i generali Abdel Fatah el Sisi e Sobhi Sidki, nominando vicepresidente un magistrato, Mahmoud Mekki. Il presidente egiziano ha anche deciso di annullare la “dichiarazione costituzionale” adottata lo scorso giugno dall’esercito, che conferiva ampi poteri ai militari.

Mandare in pensione il ministro della difesa Hussein Tantawi che da vent’anni era a capo dell’esercito e che nell’ultimo anno e mezzo aveva preso il posto dell’ormai ex rais Mubarak non significa però che le forze armate non saranno più la spina dorsale dell’Egitto. E Morsi ha sottolineato proprio questo punto.

Come riporta la Bbc, in un discorso pronunciato per celebrare il Ramadan, il mese sacro di digiuno per i musulmani, Morsi ha spiegato le ragioni della sua mossa affermando che non è sua intenzione mettere in “imbarazzo” i militari e i loro vertici. “Non voglio inviare un messaggio negativo su nessuno, il mio obiettivo è fare il bene della nazione e del suo popolo”, ha detto Morsi, lodando le forze armate e sottolineando che queste ora potranno “concentrarsi sulla sacra missione di proteggere la nazione”.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Schermata 2014-04-18 alle 12.43.09

Everest: valanga uccide 12 sherpa

Read More →