Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

USA. Battaglia tra pro e contro omosessuali

By   /   3 Agosto 2012  /   Commenti disabilitati su USA. Battaglia tra pro e contro omosessuali

Negli Stati Uniti sta crescendo la polemica tra oppositori e favorevoli al matrimonio e ai diritti dei gay. Ieri si è svolta la manifestazione di coloro che si oppongono, manifestazione sostenuta dalla catena di ristoranti Chick-Fil-A, che da anni combatte contro le unione e i diritti degli omosessuali.

Di contro, la LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender) e i loro sostenitori stanno organizzando una contro mossa ovvero un avvenimento per questa che ritengono ormai una grande battaglia culturale.

La GLAAD (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation) ha organizzato il “National Same-Sex Kiss Day” nei ristoranti della Chick-fil-A. Come dice il nome, un invito alle coppie gay di recarsi presso i ristoranti della Chick-Fil-A e baciarsi pubblicamente.

Inoltre, la GLAAD ha anche istituito un sito invitando i sostenitori a pubblicare le fotografie. Al momento, circa 13 mila hanno accettato. Molto meno degli oltre 600 mila che invece hanno risposto all’invito di Mike Huckabee di sostenere la catena dei ristoranti, tra questi figurano Rick Santorum, Rev. Billy Graham e Mike Bickle.

La rivista “Equally Wed” (letteralmente “Ugualmente Matrimonio”, cioè uguale diritto di matrimonio) sta invece chiedendo ai suoi lettori di recarsi il prossimo 7 agosto presso la catena dei caffè Starbucks per il cosiddetto “Appreciation Day” in favore del matrimonio gay.

La Chick-fil-A è una catena di 1.614 ristoranti in 39 Stati il cui quartier generale è ad Atlanta (Georgia) specializzata negli antipasti a base di pollo. Questa catena è da tempo associata culturalmente con i Soutern United States, cioè l’insieme degli Stati che formano quello che viene comunemente definito il Sud degli Stati Uniti.

Questa corporazione culturale si basa sui valori della religione Cristiana del suo fondatore. Nel 2011  ha sponsorizzato una conferenza sul matrimonio insieme con il Pennsylvania Family Institute (PFI), un’organizzazione che si oppone al matrimonio tra persone dello stesso genere, ottenendo il sostegno di numerose organizzazioni che condividono la stessa visione e contrastano le unioni e altri diritti dei gay, tra cui la “Focus on the Family” e la “Eagle Forum”.

Lo scorso giugno e luglio, il Presidente del Chick-Fil-A, Dan Cathy, ha rilasciato diverse dichiarazioni contro l’unione tra omosessuali, schierandosi apertamente a favore della famiglia “tradizionale”, presentando una visone Biblica del matrimonio tra uomo e donna. Parole che hanno provocato le aperte ostilità del sindaco di Boston, Thomas Menino, e del consigliere comunale di Chicago, Joe Moreno, che vorrebbero boicottare l’espansione della catena di ristoranti nel loro Stato.

Le dichiarazioni di Cathy hanno innescato ulteriori polemiche con l’Associazione GLAAD, che tra l’altro ogni anno, a partire dal 1990, assegna i “GLAAD  Media Awards”, premi alle persone e alle produzioni dell’intrattenimento (cinema, televisione, musica e informazione), per il loro contribuito nel dare un’immagine più veritiera e accurata della comunità LGBT e delle questioni che riguardano la loro vita.

La battaglia culturale è probabilmente ancora agli inizi, ma tra non molto raggiungerà i palazzi del potere e la politica dovrà interessarsi alla problematica, dando le risposte che i cittadini chiedono.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

Dipendenza da smartphone: giovani a rischio

Read More →