Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Olimpiadi  >  Londra 2012  >  Current Article

Londra 2012: giovedì 2 agosto

By   /   2 agosto 2012  /   Commenti disabilitati

ORO - Come da pronositco la squadra azzurra di fioretto femminile vince l’oro. Battuta la Russia in finale. Vezzali, Errigo e Di Francisca si confermano le più forti. Bel gesto delle azzurre che in finale lasciano spazio anche a Ilaria Salvatori, la riserva. Scendendo in pedana anche la quarta azzurra si laurea campionessa olimpica.

CANOTTAGGIO D’ARGENTO – Anche il canottaggio regala la prima gioia olimpica. La 10° medaglia azzurra arriva dal due di coppia. Battisti e Sartori chiudono al secondo posto la finale, alle spalle della Nuova Zelanda, alla Slovenia il bronzo.

La Slovenia parte subito avanti e domina i primi 500 metri, gli azzurri sono 5°. Ai 1000 l’equipaggio italiano cambia marcia e inizia la rincorsa. A 500 metri dal traguardo Sartori e Battisti sono in testa. Nel finale i favoriti neozelandesi rimontano e chiudono davanti all’Italia.

Per Sartori è il terzo podio olimpico, dopo l’oro di Sidney nel quattro di coppia e il bronzo di Pechino nel due di coppia. Per Battisti è invece il primo grande risultato in carriera.

POLEMICHE IN VASCA – Continua la polemica all’interno della squadra di nuoto azzurra. Dopo le parole di Magnini ecco la risposta di Marco Orsi, membro della staffetta 4×100 ed aeliminato nelle batterie dei 50 sl: “Non si può arrivare alle gare con questa tensione, troppe polemiche. Filippo ha sbagliato, non doveva fare cosi: è un campione e il capitano, serviva tranquillità. La verità è che c’è chi pensa solo ai cavoli propri. Il clima è irrespirabile”.

Anche Dotto ha voluto dire la sua: “Queste polemiche sono campate in aria, l’allenatore è quello che ha fatto vincere a Filippo i Mondiali e a me l’argento a Shanghai. Non servono cambiamenti radicali. Con Filippo c’è stato un confronto, è importate stare uniti”.

Dotto difende il tecnico Rossetto, ritenuto il maggior responsabile della debacle azzurra: “Puntare il dito su Rossetto è un errore. E questo io non lo voglio fare, perché credo che sia un grande professionista anche se quest’anno è andata male. Abbiamo già un progetto per l’anno prossimo. Il lavoro che ha svolto Rossetto è stato grandioso perché gestire cinque atleti non è facile e tutti e cinque hanno bisogno delle loro attenzioni e dei loro allenamenti. I lavori sono sempre stati diversi. Abbiamo fatto comunque molti errori anche noi atleti, ma di sicuro non ci siamo allenati con la cattiveria giusta”.

DOTTO AVANTI – L’azzurro Dotto, vice campione mondiale, conquista la semifinale dei 50 stile libero con l’11° crono. Fuori invece l’altro azzurro Orsi.

E’ il giorno della 10° medaglia? Scende in pedana il Dream Team della scherma azzurra nel torneo a squadre di fioretto femminile. Vezzali, Errigo, Di Francisca: il podio tutto azzurro di Londra 2012. Chi riuscirà a fermare la squadra italiana?

E’ il giorno dell’esordio dall’altra stella del nuoto azzurro: Alessia Filippi. Dopo i guai che ne hanno condizionato i recenti risultati, la romana sarà impegnata nelle batterie dei 200 dorso.

CANOTTAGGIO - Il due inossidabile Sartori e Battisti conquistano l’argento, una medaglia pesante dedicata al loro amato Comandante del Gruppo sportivo delle Fiamme Gialle di Sabaudia, Gaetano Bellantuono, scomparso prematuramente per cause accidentali proprio il giorno in cui nasceva la figlia di Battisti. Non poteva essere ricordato e onorato meglio. Bravi ragazzi! Grazie!

    Print       Email

You might also like...

atleticafispes

A Rieti le gare valide per i Campionati Italiani di Società FISPES

Read More →