Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Usa, Corte Suprema Georgia sospende esecuzione infermo mentale

By   /   24 Luglio 2012  /   Commenti disabilitati su Usa, Corte Suprema Georgia sospende esecuzione infermo mentale

La Corte suprema della Georgia ha sospeso l’esecuzione di Warren Hill, un condannato a morte con problemi di infermità mentale. L’esecuzione di Hill, nero americano di 52 anni di cui 21 trascorsi nel braccio della morte, era programmata per le 19 di ieri, ora locale, l’una di notte in Italia. Condannato a morte per omicidio, Hill è dotato di un quoziente intellettivo inferiore alla media al punto che numerosi esperti gli hanno diagnosticato un ritardo mentale.

La decisione di sospendere l’esecuzione è arrivata appena due ore prima dell’orario fatale in ragione di un cambiamento di procedura dell’iniezione letale.

La Georgia è l’unico stato americano che richiede che l’insanità mentale venga dimostrata “al di là di ogni ragionevole dubbio” per non essere condannati a morte.

Nei scorsi giorni aveva uscitato numeorse polemiche l’esecuzione avvenuta in Texas di Yokamon Hearn, afro-americano di 34 anni, nonostante avesse disturbi psichici. L’uomo era stato condannato alla pena capitale quando aveva 19 anni per aver ucciso un uomo bianco dopo il furto della sua autovettura. Da 14 anni nel braccio della morte, a Hearn erano stati diagnosticati disturbi mentali legati all’abuso di alcol della madre durante la gravidanza e aggravati dallo stato di abbandono in cui era cresciuto; già a 10 anni aveva avuto istinti suicidi e danni al cervello, stando all’organizzazione di difesa legale StandDown. Tuttavia la Corte suprema ha respinto l’ultimo appello dell’uomo, poco prima che venisse giustiziato.

Martedì scorso l’ufficio dell’Alto commissario Onu per i diritti umani aveva lanciato un appello alle autorità del Texas perchè risparmiassero la vita a Hearn, sottolineando che “è una violazione delle tutele previste dalla pena di morte imporre la punizione capitale a individui con disabilità psico-sociali”.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Accuse e contraccuse tra Iran e Francia Germania e Regno Unito

Read More →