Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Current Article

World League. La giovane Italia batte la Corea

By   /   25 Giugno 2012  /   Commenti disabilitati su World League. La giovane Italia batte la Corea

GWANGJU. Finalmente una vittoria per la giovane Italia affidata a Paolo Montagnani. Buti (che ha siglato il punto finale) e compagni hanno superato per 3-2 i padroni di casa al termine di una sfida lunga ed avvincente, in cui gli azzurri si sono portati in vantaggio per 2-0, per poi subite la rimonta degli asiatici, prima di imporsi al tie-break. Una vittoria da due punti, che fa muovere la classifica, ma che allontana ulteriormente la Final Six di Sofia, perché gli Stati Uniti che tanto avevano sofferto contro il sestetto tricolore, hanno travolto i bleu di Francia.

L’Italia ha vinto con merito, ma ha avuto paura di subire un’altra beffa tipo quella della scorsa settimana a Lione, quando era stata rimontata e battuta al quinto set dalla stessa avversaria. Invece in questa occasione i ragazzi italiani hanno lottato, fortemente voluto il successo, che è meritatamente arrivato.

Anche in questa occasione la squadra di Montagnani ha fatto vedere sprazzi di gran gioco, mostrato di avere una grande potenziale e qualità tecniche e fisiche.

In campo è sceso il sestetto base con Baranowicz in regia (recuperato dopo l’infortunio alla caviglia accusato nel match con gli Usa) Sabbi opposto, De Togni e Buti al centro, Maruotti e Kovar di banda, Rossini libero.

La prova collettiva è stata più che soddisfacente, ma alcuni singoli hanno lasciato una bella impronta sul match. Sabbi, ha avuto grandi sprazzi, al servizio ed in attacco. De Togni ha toccato moltissimi palloni e chiuso con un significativo 11/14 in attacco. Bene Kovar e Maruotti, decisamente più che sufficiente il libero Rossini. Baranowicz per oltre due set è stato inappuntabile, Falaschi, che lo ha sostituito nel finale del quarto e per tutto il quinto, ha fatto vedere cose buone e tanta volontà. Oggi si chiude con la sfida contro la Francia.

COREA DEL SUD-ITALIA 2-3 (15-25, 22-25, 25-21, 25-22, 13-15)
COREA DEL SUD: Jeon 16, Han 2, Lee S. 1, Park 21, Choi 8, Shin 8, Yeo (l), Kwon 1, Kim, Ha 11, Lee k, Song 2. All. Park Ki Won.
ITALIA: Baranowicz 1, Sabbi 24, Kovar 18, Maruotti 16, De Togni 16, Buti 9, Rossini (L), Falaschi 3, De Marchi, Vettori. Non entrati: Lanza, Cester. All. Montagnani.
ARBITRI: Ali Jaafar (Brn) e Tano (Jpn).
NOTE – Spettatori: 4150. Durata set: 22’, 26’, 25’, 28’, 17’.
Corea del Sud: bs 12, a 4, mv 14, e 9 – Italia: bs 23, a 6, mv 16, e 7.

    Print       Email

You might also like...

Gran Premio di Abu Dhabi

Read More →