Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Current Article

Wgp 2012: Secca sconfitta l’Italia

By   /   11 giugno 2012  /   Commenti disabilitati

LODZ (Polonia). Termina con una sconfitta il primo week end del World Grand Prix 2012 delle azzurre, che hanno ceduto 3-0 (25-18, 25-14, 25-23) alla Serbia. Una prestazione negativa quella dell’Italia che non è riuscita a ripetere la bella prova del giorno antecedente. Al termine delle tre gare, l’Italia chiude con un bottino di 4 punti, in attesa del prossimo week end in Brasile, dove Ortolani e compagne saranno impegnate contro le padrone di casa, la Germania e gli Stati Uniti. Nella formazione iniziale Marco Bracci ha dato spazio alla giovane Folie al posto dell’Arrighetti, mentre non ha potuto utilizzare la Signorile, tenuta precauzionalmente a riposo.

Nel primo set le azzurre commettono troppi errori e la Serbia ne approfitta (6-8). L’Italia non riesce a scuotersi, mentre le ragazze di Terzic, spinte dalla Mihajlovic, allungano (7-11). Due ace dell’Ortolani accorciano le distanze, ma le centrali serbe vanificano tutto (11-16). Le fasi successive non riservano sorprese e la Serbia chiude (18-25).

Il copione non cambia nel secondo set, con la Serbia che va via (2-6). Le azzurre non riescono a bloccare la Mihajlovic e le centrali che continuano ad andare a segno (4-13). Il distacco cresce sempre di più, nonostante l’inserimento della Barcellini, e così la frazione termina (14-25).

Meglio le azzurre al rientro in campo, dove fa il suo ingresso l’Arrighetti (8-8). L’Italia dà l’impressione di poter allungare (16-14), ma la Serbia risponde prontamente e, una volta riagganciata la parità, produce il break decisivo (23-25).

ITALIA – SERBIA 0-3 (18-25, 14-25, 23-25)
ITALIA: Camera 2, Piccinini 5, Barazza 2, Ortolani 14, Bosetti 9, Folie 4. Libero: De Gennaro. Barcellini 2, Arrighetti 2. N.e: Signorile, Gennari, Sirressi. All. Bracci.
SERBIA: Ognjenovic 7, Rasic 15, Malesevic 6, Brakocevic 12, Veljkovic 10, Mihajlovic 15. Libero: Cebic. N.e: Zivkovic, Krsmanovic, Vesovic, Starovic, Blagojevic. All. Terzic.
Arbitri: Georgouleas (Gre), Grass (Bra).
NOTE – Spettatori: 2200. Durata Set: 21’, 20’, 27’.
Italia: 4 a, 5 bs, 3 m, 15 e; Serbia: 6 a, 7 bs, 13 m, 15 e.

Le dichiarazioni post-gara
BRACCI: “Questa sera abbiamo giocato male e la Serbia ha pienamente meritato il successo. Abbiamo sofferto il loro muro, senza riuscire ad attivare le nostre attaccanti. In questa tre giorni, comunque, non sono mancate le note positive e in Brasile ce la metteremo tutta per riscattarci”.

PICCININI: “È stata una giornata no, nella quale ha funzionato poco o nulla. Dispiace chiudere il week end in questa maniera, ma negli altri due incontri abbiamo fatto vedere buone cose”.

Anzanello e Rondon le novità azzurre per la tappa in Brasile. Al rientro in Italia si uniranno alla squadra, che giocherà la seconda tappa del World Grand Prix in Brasile, Sara Anzanello e Giulia Rondon, che sostituiranno Valentina Arrighetti e Letizia Camera.

    Print       Email

You might also like...

canottaggio 1

Mondiali Universitari di Canottaggio

Read More →