Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Altri sport  >  Current Article

TAV – Campionato Europeo. Il croato Cernogoraz vince l’Europeo

By   /   26 maggio 2012  /   Commenti disabilitati

A Larnaca (Cipro), l’ultimo alzabandiera del Campionato Europeo celebra il primato della Croazia nella Fossa Olimpica maschile. La classifica individuale, infatti, ha avuto come dominatore Giovanni Cernogoraz, 30enne di Novigrad, che con una finale quasi perfetta (24/25) ha recuperato lo svantaggio accumulato nelle qualificazioni, un piattello in meno rispetto ai leader della classifica provvisoria, e ha superato tutti con 146/150. Al secondo e terzo posto, entrambi a quota 144, si sono affrontati in uno shoot-off il ceco Liptak ed il croato Glasnovic. Alla fine ha avuto la meglio il ceco che si è messo al collo l’argento lasciando all’avversario croato il bronzo.

Non nei suoi standard l’azzurro Giovanni Pellielo (Fiamme Azzurre) di Vercelli. Entrato in finale con 123/125, miglior punteggio insieme al russo Alipov, il campione italiano ha stentato a trovare il ritmo giusto e alla fine, con un brutto 18/25, si è assestato in 5ª posizione con 141/150, anche in questo caso eguagliato dal rivale russo.

Per quanto riguarda gli altri due azzurri, Massimo Fabbrizi (Carabinieri) di Monteprandone (AP) anche oggi non ha trovato l’en-plein e con 118/125 non è andato oltre la 17ª piazza, mentre Rodolfo Viganò (Forestale) di Castello D’Agogna (PV) con 116 si è fermato in 28ª. Per gli azzurri è arrivata una medaglia di bronzo a squadre con lo score totale di 357/375, alle spalle di Croazia, oro con 361, e Repubblica Ceca, argento con 358.

Storia diversa nel comparto degli Juniores. Carlo Mancarella, dopo il titolo conquistato a Belgrado lo scorso anni, si conferma Campione Europeo Juniores. Il giovane tiratore brindisino, da poco entrato nel Gruppo Giovanile delle Fiamme Oro, ha condotto tutta la gara. Malgrado una defaillance nell’ultima serie delle qualificazioni (20/25), si è presentato in finale con lo score di 119/125, a pari merito con lo spagnolo Fuentes. Nel round decisivo l’azzurro ha saputo approfittare degli errori dell’avversario e con lo score di 141/150 è salito sul gradino più alto del podio. Alle sue spalle lo spagnolo si è messo al collo l’argento con 140.

Al terzo posto Valerio Grazini di Viterbo che si è guadagnato un bel bronzo con lo score di 139. Lontano dalla finale l’altro azzurrino in gara, Antonio Michael Torsello di Surbo (LE), che con 112 chiude 13°.

I punteggi dei tre sono valsi all’Italia anche un bell’oro a squadre ed il titolo di Campioni Europei con lo score di 348/375. Al secondo e terzo posto, rispettivamente Spagna e Russia.

Anche oggi abbiamo portato a casa 4 medaglie – ha commentato il CT Pera – Purtroppo non è arrivata quella individuale senior ma sono comunque molto soddisfatto della prova dei ragazzi. Johnny (Pellielo, ndr) ha condotto una gara esemplare dimostrando che la preparazione per Londra è giusta. In finale ha avuto un problema con i lanci sinistri, probabilmente dovuto ad una lente non adatta alla luce del campo di finale. Ottima la prestazione di Mancarella. Nella quinta serie sembrava aver ceduto, ma ha dimostrato carattere e si è ripreso alla grande. Chiudo il bilancio di questi Europei con 10 medaglie, non c’è male direi!”.

RISULTATI
Trap Men: 1° Giovanni Cernogoraz (CRO) 146/150; 2° Jiri Liptak (CZE) 144; 3° Josip Glasnovic (CRO) 144; 4° Mario Filipovic (SVK) 143; 5° Giovanni Pellielo (ITA) 141; 6° Alexey Alipov (RUS) 141;… 17° Massimo Fabbrizi (ITA) 118/125;… 28°  Rodolfo Viganò (ITA) 116.

    Print       Email

You might also like...

Jay Adams

Addio a Jay Adams, uno skater leggendario

Read More →