Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

MotoGp, Stoner domina all’Estoril, Rossi chiude settimo

By   /   6 Maggio 2012  /   Commenti disabilitati su MotoGp, Stoner domina all’Estoril, Rossi chiude settimo

E’ Casey Stoner a vincere il Gp di Portogallo, terzo appuntamento del Motomondiale nella classe MotoGp. Il campione del mondo, in sella alla Honda ufficiale, è scattato dalla pole e ha conservato la testa della gara dal primo all’ultimo giro, portando a casa un’altra vittoria. Per il momento Stoner si trova al comando del classifica mondiale con un solo punto di vantaggio su Jorge Lorenzo, arrivato secondo nella gara di oggi.

Il podio è completato dall’altro spagnolo Dani Pedrosa, con Honda ufficiale, quarto e primo degli italiani Andrea Dovizioso con la Yamaha del team Tech 3 mentre Valentino Rossi arriva settimo, portando a casa il miglior risultato stagionale.

Oggi è andata un pò meglio“, ha commentato Valentino Rossi. “Siamo partiti da una base migliore e siamo riusciti a lavorare nel weekend per preparare la gara. Sono partito sapendo cosa aspettarmi dalla moto e sono riuscito a rimanere costante sui tempi. Questo adesso è il nostro potenziale, ora dobbiamo lavorare per cercare di fare meglio”, dice il pilota della Ducati ai microfoni di Mediaset. “Perdo troppo in accelerazione, non riusciamo ad essere efficaci come gli altri: e’ questo il punto dove dobbiamo cercare di fare meglio”, spiega il ‘dottore’. “Ma questo weekend sono riuscito ad essere quasi ‘bello’ sulla moto e a spingere di piu’ vicino al limite. Qui sono andato un po’ più forte della gara dell’anno scorso, ma il distacco è più grande perché gli altri sono andati più forti, quelli davanti guidano molto bene”, conclude Rossi.

Gara da dimenticare invece per il compagno di squadra Nicky Hayden, solo 11esimo: “Ho avuto un problema elettronico fin dal primo giro e la moto “non sapeva” dove si trovava lungo la pista”.

Ordine di arrivo (prime posizioni): 1. Stoner (Honda); 2. Lorenzo (Yamaha); 3. Pedrosa (Honda); 4. Dovizioso (Yamaha Tech 3); 5. Crutchlow (Yamaha Tech 3); 6. Bautista (Honda Gresini); 7. Rossi (Ducati); 8. Spies (Yamaha); 9. Bradl (Honda Lcr); 10. Barbera (Ducati Pramac); 11. Hayden (Ducati); 12. A. Espargaro (Crt, Art).

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Moto GP – Gran Premio d’Italia

Read More →