Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Rivoluzione San Siro: ok al sintetico

By   /   20 aprile 2012  /   Commenti disabilitati

Per i nostalgici sarà un colpo al cuore vedere il terreno di gioco di San Siro interamente ricoperto da un manto di erba sintetica. La decisone che Inter e Milan stanno prendendo, per risolvere il ventennale problema delle zolle, potrebbe dare il via a una vera rivoluzione. Uno degli stadi più prestigiosi del mondo sta decidendo di aprirsi all’erba artificiale. Dopo la gara di Champions League tra Milan e Barcellona i catalani inviarono alla UEFA una protesta ufficiale nella quale sottolinearono lo stato pietoso del campo da gioco. “Un campo di patate” lo definì Dani Alves. Una figuraccia di dimensioni europee, l’ennesima, per la “scala del calcio” che dal 1990, anno in cui venne costruito il terzo anello, non ha più mostrato un manto erboso degno di questo nome.

“Serve un terreno sintetico: proviamo a farlo subito, già quest’estate”, disse Adriano Galliani. Un proposito che in questi giorni sta trovando uno sviluppo pratico.

Basta spendere centinaia di migliaia di euro per far arrivare erba naturale dai posti più lontani. La soluzione è il terreno a erba artificiale.

In questi giorni le società che gestiscono l’impianto, Inter e Milan, stanno trattando con alcune ditte specializzate nel settore per compiere definitivamente il passaggio.

Si parla già di tempi per la realizzazione del progetto. San Siro nel mese di giugno ospiterà i concerti di Bruce Springsteen, il 7, e di Madonna, il 14. Poi ci sarà il via ai lavori, con l’obbiettivo di concluderli entro agosto e collaudare ufficialmente il nuovo manto in occasione del Trofeo Berlusconi.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Ajax logo

L’Ajax dei giovani pronto alla nuova stagione

Read More →