Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Current Article

Nello Rega al Panathlon di Latina

By   /   22 Marzo 2012  /   Commenti disabilitati su Nello Rega al Panathlon di Latina

Lo scrittore e giornalista Rai, Nello Rega, è stato ieri sera ospite del Panathlon International Club di Latina, per promuovere il suo ultimo libro” Diversi e divisi – Diario di una convivenza con l’Islam”, il cui ricavato sarà devoluto  tutto in  beneficenza al progetto umanitario “LibanItaly della “Together Onlus” che si occupa di assistenza Sociale e socio-Sanitaria, cooperazione e dialogo tra la cultura Italiana e quella mediorientale.

Con i proventi fino ad oggi conseguiti sono già stati realizzati numerosi interventi nella zona di Natura e Tiro, nella valle della Bekaa e a nord di Beirut, con l’asilo di Chatira.

Il libro, autobiografico, affronta con animo trasparente e senza falso ottimismo le differenze culturali tra noi Occidentali e il mondo musulmano, che nemmeno l’Amore, quello tra un uomo ed una donna, riesce a superare, perché la religione, penetrata nelle profondità dell’anima, ha creato barriere dialettiche e culturali difficili da superare. Così anche i gesti più comuni e semplici nell’intimità di un rapporto come baciare, accarezzare e fare l’amore diventano macigni amorali anziché momenti della massima espressione della donazione senza riserve.

Dallo svanire del sogno di unione con la sua  Amira, la sua “principessa”, nasce la voglia di capire e quindi la ricerca delle ragioni, delle motivazioni profonde che l’hanno spinta ad abbandonarlo, a  ritornare al suo paese, a sparire nel nulla.

Scopre allora che le differenze culturali con l’Islam sono profonde e radicate ed il loro superamento impossibile perché incidono sui valori essenziali dell’essere e del vivere, come la libertà di espressione, le parità di diritti, l’uguaglianza di genere, e molti altri valori che il Corano, il libro sacro dei musulmani, non contempla e questo rende impossibile ogni forma di cambiamento, poiché ciò che è scritto è appunto sacro e fa fede ed è intoccabile.

Un esame del Corano visto da vicino e vissuto sulla propria pelle, che ci fa scoprire un mondo di culture, tradizioni e regole diverse che però non sono solo “differenze”, ma “opportunità” per comprendere, crescere e migliorarsi. Diversi sono anche i colori che però uniti formano un arcobaleno la cui visione d’insieme accresce la loro bellezza. Diversi e uniti, anziché diversi e divisi, questa è la visione e la prospettiva di speranza che ci deve accompagnare.

Messaggi di amore e di pace, di sorrisi e di amicizia in una terra martoriata come il Libano che si concretizzano attraverso le opere realizzate dai proventi del libro. Una colonia per 100 bambini di diverse estrazione sociali e religiose che per qualche settimana “insieme” vivranno lontano dai conflitti, dalle paure e dalla povertà, per formare quell’arcobaleno di speranze.

Nello Rega ha emozionato e coinvolto la ricca platea del Circolo Cittadino di Latina, prima, e i soci del Panathlon convenuti alla conviviale, poi.

Un successo per il nuovo Presidente del Panathlon Club di Latina, la giornalista Armida Sonia Tondo, che con la sua carica umana e la plausibile emozione della prima ha, insieme al collega giornalista Andrea Giansanti, condotto l’evento.

Armida Sonia Tondo è la prima donna al vertice del prestigioso Club pontino sorto nel lontano 1958 (54 anni fa). Anche questo è segno del cambiamento e anche questo è un altro colore che si aggiunge all’arcobaleno delle diversità.

di Vito Di Ventura

    Print       Email

You might also like...

La magia dei barattoli di Natale diventa contagiosa

Read More →