Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Arte  >  Current Article

Il “viaggio” nell’arte di Gauguin, Van Gogh e altri grandi maestri

By   /   21 Marzo 2012  /   Commenti disabilitati su Il “viaggio” nell’arte di Gauguin, Van Gogh e altri grandi maestri

Il “viaggio” è l’affascinante tematica al centro di un’importante mostra allestita al Palazzo Ducale di Genova. Viaggio inteso non solo come mero spostamento fisico da un luogo all’altro, ma anche come analisi di un percorso dentro se stessi. E infine viaggio nel mondo della grande arte.

Van Gogh e il viaggio di Gauguin” attende i visitatori fino al 15 aprile per offrire la contemplazione di oltre 80 capolavori della pittura europea ed americana del XIX e XX secolo, selezionati dal curatore Marco Goldin, noto storico dell’arte.

L’eccezionalità dell’evento è dovuta sia alla presenza di molte opere di Van Gogh (quaranta i lavori presenti del maestro olandese tra dipinti e disegni), sia all’esposizione per la prima volta in Italia di uno dei capolavori assoluti dell’intera storia dell’arte.

Parliamo del maestoso (4 metri di lunghezza per 1,5 di altezza) “Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?” di Paul Gauguin, vera icona della mostra, la cui storia merita davvero di essere raccontata a chi ancora non la conosce.

Nell’aprile 1897 il celebre maestro francese, mentre versava in precarie condizioni di salute nella sua amata Tahiti, apprese della morte della giovane figlia avvenuta a Copenaghen. Distrutto dal dolore, arrivò anche a meditare il suicidio, decidendo peraltro di dipingere un ultimo grande quadro a testimonianza del proprio viaggio nel mondo, volendo lasciare ai posteri una sorta di  testamento della propria esperienza artistica. Nacque così questa opera d’arte epocale.

Il prezioso dipinto è custodito dal Museum of fine Arts di Boston che ha autorizzato solo quattro prestiti in un intero secolo. Questo particolare da solo contribuisce a dare rilievo all’evento del sito espositivo genovese che presenta lavori provenienti dai musei di tutto il mondo e che vede tra l’altro per la prima volta coinvolto il gruppo Unicredit in qualità di main sponsor al fianco di Euromobil.

La presenza massiccia di Van Gogh è poi l’altra ciliegia sulla torta, capace da sola di attrarre un grande pubblico. Del grande pittore possiamo ammirare due opere dipinte nel 1888 come il “Seminatore” e, collocato nella cappella dogale, il celeberrimo “Autoritratto con cavalletto”, sintesi estrema della tensione irrisolta tra il viaggio che conduce ed il viaggio apparentemente senza ritorno.

Poi ancora il quadro che raffigura il campo di grano, realizzato dal maestro solo tre settimane prima della sua morte ed esposto per la prima volta dopo oltre quarant’anni. Il contributo di Van Gogh prosegue con il famoso dipinto “Scarpe” nonché con la presentazione di alcune lettere originali scritte al fratello Theo, epistolario direttamente collegato ai quadri esposti a Palazzo Ducale.

L’evento è arricchito dalla testimonianza artistica della pittura americana ed europea sul tema del viaggio con opere di importanti firme, da Hopper a Turner, da Morandi a Monet, ovvero di tanti protagonisti della scena artistica degli ultimi due secoli.

I dipinti di Church e Bierstadt in particolare, esprimono il viaggio in territori sconosciuti, mentre Mark Rothko ci conduce in uno dei viaggi nell’interiorità più profondi. Di Diebenkom è invece possibile ammirare le mareggiate sul Pacifico, per finire con il viaggio mentale di Kandinsky, in grado di generare sogni e incanti, tremori e memorie.

Tra le mostre di rilievo del 2011/2012, questa di Palazzo Ducale a Genova merita di essere annoverata tra le “imperdibili” per la tematica coinvolgente affrontata e la presenza di tanti capolavori mai esposti nel Bel Paese, che non è esagerato definire vere e proprie rarità a livello mondiale. L’evento è ricco di significato anche perché l’inaugurazione, tra non poche difficoltà, è avvenuta pochi giorni dopo l’alluvione che ha messo in ginocchio la capitale ligure ed in questo senso è anche un inno alla ripresa della vita.

di Aurora Portesio

Van Gogh e il viaggio di Gauguin  
a cura di Marco Goldin 
dal 12 novembre 2011 al 15 aprile 2012  
Palazzo Ducale, Piazza Matteotti 9, Genova  
orari: da lunedì a venerdì ore 9-19; sabato e domenica ore 9-20

    Print       Email

You might also like...

Covid-19: quali le differenze dall’influenza?

Read More →