Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Heat n°1

By   /   18 Marzo 2012  /   Commenti disabilitati su Heat n°1

Tatsumi Karasawa, protagonista di questo manga,  è il proprietario di un Host club, ovvero un club di gigolò, inoltre Karasawa è un membro della Yakuza.
Ma non il classico Yakuza dipendente da un clan e sottomesso ad un boss, Karasawa dal suo arrivo nel quartiere a luci rosse di Tokio inizia a reclutare tutti i giovani malavitosi, senza affiliazione ad un clan,  creando una propria banda, una banda apparentemente formata da inesperti ragazzini ma che ben presto inizierà a dettare legge sugli altri gruppi.

Due le caratteristiche che renderanno in breve tempo Karasawa un astro nascente della criminalità giapponese: l’intelligenza e l’abilità di gigolò.
Il protagonista di Heat si caratterizza anche per una morale poco adatta ad uno  Yakuza che lo rende da subito un idolo per i suoi uomini ed una sorta di leggenda di Shinjuko Kabukicho.

La storia di Heat è scritta da Buronson, l’autore dell’ormai mitico Ken il guerriero e di tanti altri manga, mentre la parte grafica è opera di Ryoichi Ikegami, disegnatore di opere di grande successo, come White Haired Devil e Crying Freeman, che si è sempre caratterizzato per la stile realistico e particolareggiato.

Heat è essenzialmente un manga Seinen ad ambientazione Yakuza, il fulcro della vicenda è la scalata verso il vertice attuata dal protagonista e dai suoi scagnozzi e come ogni manga d’azione che si rispetti per arrivare  al potere  il percorso da compiere sarà  fatto di tante risse e scontri tra bande. Ovviamente lo scaltro Karasawa sfrutterà anche le sue doti di seduttore per raggiungere i suoi obbiettivi, spesso seducendo le mogli dei suoi rivali.

Dal punto di vista editoriale ci troviamo al cospetto di un bel volume versione deluxe con sovra copertina, l’adattamento delle onomatopee è ben fatto, l’unico difetto dell’albo è la mancanza delle pagine a colori come nell’edizione originale giapponese che ,considerando il prezzo del volume,  potevano essere inserite senza problema.

Sicuramente questo manga è da considerarsi “adulto” sia per le tematiche affrontate (sesso, violenza, ecc.) che per lo stile realistico dei disegni, certamente adatto ad un pubblico di intenditori amanti del bel disegno.

Concludendo, Heat potrebbe essere paragonato ad un versione manga di “Romanzo Criminale” dove, invece  che diventare  il Re di Roma, si combatte per diventare il Re di Tokio.

Per un pubblico adulto.

Heat n°1  Edizioni Star comics, brossurato, con sovra copertina,  B\N, Pag.352. euro 7,50

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Steve Rogers Capitan America vol. 1

Read More →