Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Moda  >  Current Article

Moda etica ed ecologica, nuovi talenti made in Africa

By   /   23 Febbraio 2012  /   Commenti disabilitati su Moda etica ed ecologica, nuovi talenti made in Africa

Olowu, Jewel by Lisa, Black Coffee o Eric Raisina: La moda africana è un fiume in piena di creatività. Con nuove etichette indipendenti e giovani stilisti punta a conquistare le capitali della moda. Ne parla il volume New African Fashion di Micol Passariello.

Qual è la prima cosa che viene in mente quando si dice Africa? La savana? Gli animali? Si pensa forse alla terra rossa, alla cultura, alle religioni. I villaggi, i bambini e i loro sorrisi, la semplicità di un popolo ma anche la sua devastante povertà. Malattie, carestie, mancanza d’acqua e d’igiene. Mai si pensa alla moda. Non intendo solo le straordinarie collezioni che i grandi stilisti occidentali hanno creato ispirati dai colori del continente africano, ma dei talenti emergenti Made In Africa.

Helen Jennings, direttrice del giornale di cultura africana “Arise Magazine“, che ha curato il volume in uscita New African Fashion (edito da Prestel) spiega come all’improvviso stilisti, firme, griffes e nuove etichette si siano fatti strada con una rapidità incredibile e abbiano conquistato la scena internazionale.

I nuovi talenti Duro Olowu, Jewel by Lisa, Eric Raisina e Black Coffee si stanno facendo conoscere nella moda mondiale:  l’esplosione di colori e di fiori dei disegni di Duro Olowu, i motivi si ispirano alle stoffe tradizionali di Gloria Wavamunno.

Maliziosi micro-abiti e tacchi vertiginosi per Eric Raisina. O Buki Akib veste moderni guerrieri con abiti pop, linee morbide e toni elettrici.

Jewel by Lisa, una delle più importanti designer nigeriane, presenta abiti ispiarati alla tradizione, ma in chiave moderna: abiti lunghi e confortevoli, caratterizzati da un mix di colori eccentrici e forme geometriche. Lisa è una stilista che non rinnega le sue radici, ma le usa in maniera sconvolgente; ad esmpio l’agbada, una sorta di casacca che gli uomini africani indossano, viene adattata alle curve femminili e trasformata in un originale capo per le donne.

Vi consiglio il libro New African Fashion, qui trovate delle sue immagini. Il libro mostra lo sforzo che i designer made in Africa stanno compiendo per liberare la loro  terra dai pregiudizi e da un’estetica votata al passato, fondendo contemporaneità e tradizione. Il tutto nel pieno rispetto dell’ambiente con un occhio sempre aperto su sistemi di produzione etici ed ecologici.

di Licia Esposto

    Print       Email

You might also like...

Arriva San Valentino, boom per viaggi romantici, orologi e gioielli

Read More →