Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Moda  >  Current Article

Moda: perchè San Remo è San Remo!

By   /   16 Febbraio 2012  /   Commenti disabilitati su Moda: perchè San Remo è San Remo!

Martedì, 14 febbraio, finalmente è iniziato il Festival di Sanremo 2012: un’edizione sfortunata non solo per gli audience ma anche  in quanto a  moda. Le fashioniste, quelle che guardano Sanremo per lo spettacolo di abiti da gran sera, infatti si sono trovate spesso di fronte ad uno scenario piuttosto ridicolo, dove l’eccesso ha preso il posto della sobrietà.

Il conduttore Gianni Morandi però ci piace nella semplicità della prima serata con il suo abito nero Ferragamo come nella scorsa edizione.

La diciannovenne presentatrice prescelta per l’edizione 2012 Ivanka non ce l’ha fatta, sta male e non è stata presente nella prima serata dello show: questo ci è sembrato strano; una così giovane ragazza, semi sconosciuta, chiamata a condurre un Festival così importante non vi si presenta perchè a letto con il torcicollo!

Le due ex conduttrici Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez, chiamate a rimpiazzarla, nella prima serata aprono lo show con due abiti elegantissimi di Versace e Alberta Ferretti, che non passano inosservati e sono già tra  i più richiesti sui red carpet di tutto il mondo, erano degne di nota.

Elisabetta indossava un abito Atelier Versace color ghiaccio che metteva in evidenza le lunghe e toniche gambe, grazie anche allo spacco laterale. L’abito di Belen Rodriguez, invece, firmato Alberta Ferretti ricordava quello di Anita Ekberg nella celebre scena della Fontana di Trevi del film di Fellini, La Dolce Vita: scollo a cuore e gorgiera preziosa, peccato le stesse un pò stretto, del resto era l’abito che doveva indossare la modella Ivana Mrazova costretta a letto!

Ma veniamo alla seconda serata, quella di ieri sera…Elisabetta Canalis non è male nell’abito monospalla firmato Roberto Cavalli,  con stampa zebrata e tempestata di paillettes, ma non possiamo dire lo stesso di Belen Rodriguez, che con il secondo abito Fausto Puglisi, ha scoperto, oltre alle gambe anche il suo tatuaggio inguinale, assolutamente eccessivo e fuori luogo anche nella scollatura! Questa volta Italia batte Argentina uno a zero!

Ed ora passiamo alle cantanti. Molto criticato l’outfit di Emma Marrone, che a mio avviso invece è quello adatto a lei e al suo panorama musicale.

Un completino con giacchetto di pelle molto punk color acqua marina con un tocco glamour, le scarpe con zeppa che arriva fino a metà piede senza il tacco.
Delusione invece arriva da Noemi a causa dell’arancione accesissimo dei suoi capelli su un revers fucsia ancora  più acceso. Eccessivo l’abbinamento dei due colori!
Troppo anche per Nina Zilli, che solitamente ci piace nei suoi look anni ’50, ma stavolta ha esagerato nell’acconciatura, troppo gonfia e una troppo chiara imitazione della cantante Emy Winehouse e fin troppo vintage e zingaresca nella seconda serata! La prima sera con cofana d’ordinanza e eyeliner nero. Ieri sera il mood era più tropicale, con treccia e labbra rosse. Delusione!
Super criticata la scelta di Loredana Bertè che ha riciclato  lo stesso abito già indossato nella prima serata, io invece la trovo eco-friendly, dopotutto sono di parte, la Bertè mi ispira sempre simpatia!
Considerando le due serate appena trascore, se potessi dare un premio per il miglior look  della sessantaduesima edizione di San Remo, per me quest’anno vincerebbe Elisabetta Canalis in Atelier Versace.
Corpetto ricamato geometricamente con forma a V sul davanti e gonna irregolare formata da pieghe che si appoggiavano l’una sull’altra. Sobria ed elegantissima!
di Licia Esposto
    Print       Email

You might also like...

Arriva San Valentino, boom per viaggi romantici, orologi e gioielli

Read More →