Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Olimpiadi  >  Current Article

Monti dice no a Roma 2020

By   /   14 Febbraio 2012  /   1 Comment

Con rassegnazione la delegazione di Roma 2020 si è recata a Palazzo Chigi per conoscere, ufficialmente, la posizione del governo sull’Olimpiade. Pare ormai certo che il sogno a cinque cerchi dovrà ancora aspettare. Le troppe incongnite riguardanti i possibili costi infatti hanno convinto Monti a non dare il necessario sostegno all’evento. Senza l’appoggio dell’esecutivo la candidatura della Capitale decade immediatamente.

Anche Pescante, presidente del Comitato promotore, prima di entrare a Palazzo Chigi, non ha nascosto la propria delusione: “Sono sei mesi che spero, sono un po’ stanco. Se arrivasse un no? La decisione va accettata ma avrei qualche recriminazione”.

Domani, 15 febbraio, è l’ultimo giorno per presentare al Cio la lettera con le necessarie garanzie economiche. Il fatto che Monti avesse atteso fino alla fine prima di decidere in merito era stato visto come un segnale negativo. Non sono serviti gli appelli degli sportivi. Monti ha scelto per il no. Sono troppe le incognite legate all’evento, in primis il fisiologico aumento dei costi che accompagna ogni manifestazione del genere. Londra 2012 ha visto aumentare le spese programmate di oltre il 40%. Inoltre è ancora vivo il ricordo di Atene 2004. L’organizzazione dell’Olimpiade è stata giudicata come uno dei tanti colpi che hanno messo in ginocchio l’economia ellenica.

In Italia c’è stato il caso dei Mondiali di calcio del 90′, caratterizzati da spese folli e sprechi. L’esperienza più recente dei Mondiali di nuoto, con quella cittadella dello sport ancora incompiuta, non ha certo giocato a favore di Roma 2020. Doveva essere la prova generale dell’Olimpiade è diventata la solita vicenda su cui indaga la magistratura. E l’Expo 2015 ha mostrato come il passato non sempre sia maestro di vita.

di Luca Paradiso

    Print       Email

1 Comment

  1. “L’esperienza più recente dei Mondiali di nuoto, con quella cittadella
    dello sport ancora incompiuta, non ha certo giocato a favore di Roma
    2020. Doveva essere la prova generale dell’Olimpiade è diventata la
    solita vicenda su cui indaga la magistratura.” più chiaro di così non si può, non ci meritavamo le olimpiadi, al di là dei discorsi economici in cui non sono in grado d’entrare 🙂

You might also like...

Rinviati al 2021 i Giochi Olimpici Tokyo 2020

Read More →