Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Il delitto Pasolini

By   /   12 Febbraio 2012  /   Commenti disabilitati su Il delitto Pasolini

L’Italia è il paese dei misteri, delle indagini lunghe, dei processi lunghissimi e delle sentenze spesso scioccanti.
Uno dei delitti ammantati dall’ombra del mistero è stato quello del 1 Novembre 1975 quando, ad Ostia, viene brutalmente ucciso Pier Paolo Pasolini.

Per questo delitto venne arrestato e condannato Giuseppe Pelosi detto “la Rana”, ragazzo di soli 17 anni, etichettato dai giornali come “ragazzo di borgata”,  che confessò di aver ucciso Pasolini per sfuggire a delle avance sessuali troppo spinte. Quello che lasciò perplessi molti fu come un ragazzo, da solo, riuscì a sopraffare Pier Paolo Pasolini rimanendo fisicamente illeso e con gli abiti completamente puliti.

Molti cercarono di fare chiarezza su questo delitto, anche Oriana Fallaci indagò e riferì alle autorità di avere numerosi indizi che la portavano a pensare che l’aggressione a Pasolini fosse un fatto premeditato e probabilmente di matrice politica; tuttavia le sue dichiarazioni restarono solo parole scritte sulle pagine de L’Europeo e non vennero mai prese in considerazione durante le indagini.

Il volume della Becco Giallo ad opera di Gianluca Maconi ci narra l’ultimo giorno di vita di Pasolini, le  varie fasi dell’inchiesta e il processo a Pelosi.
Inoltre il libro è corredato da numerosi articoli e scritti di approfondimento che lo rendono ancora più interessante.
Bella l’introduzione del giornalista Furio Colombo, presente come personaggio nel fumetto, che ci racconta di quella ultima intervista concessagli dal maestro, tanto intensa da essere ancora terribilmente attuale per i temi trattati.

Dal punto di vista fumettistico ci troviamo di fronte ad un racconto ben scritto ed ottimamente illustrato. Una storia raccontata con delicatezza e con una sensibilità fuori dal comune.
In particolare l’autore, attingendo ad “Appunti per un film sull’India”, per chiudere la storia, ha fatto una scelta che, a mio avviso, lascia trasparire una poetica di un’intensità eccezionale.
Dal punto di vista grafico Maconi sceglie un stile “Cartoon” ispirandosi, a mio avviso, a due grandi del fumetto italiano come  Davide Toffolo ed il grande maestro Magnus.

Il libro pubblicato dalla Becco Giallo si caratterizza per i materiali utilizzati (carta FSC) e per la rilegatura robusta.  Inoltre è interessante notare come questa opera sia registrata come Creative Commons, un modo di diffondere le opere d’ingegno senza le restrizioni del copyright tradizionale.

Io sono sempre stato un sostenitore del fumetto come strumento d’informazione dalle grandi potenzialità divulgative e questo libro ne è un ottimo esempio. È auspicabile che la lettura di questo fumetto possa avvicinare giovani lettori a Pasolini, alle sue opere come scrittore, poeta ed anche ai suoi film in veste di regista.

Consigliato a tutti, sia per l’importanza storico-sociale dell’opera che per il valore artistico- fumettistico notevole.

Il delitto Pasolini, edizioni Becco giallo, 112 pag. Brossurato, B\N euro 14,00

di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Toomics e Prankster Comics insieme

Read More →