Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Basket  >  Current Article

NBA. Bargnani ne mette 36 trascinando al successo i Raptors, vittorie per Blazers e Knicks

By   /   25 Gennaio 2012  /   Commenti disabilitati su NBA. Bargnani ne mette 36 trascinando al successo i Raptors, vittorie per Blazers e Knicks

Grazie alla grandissima prestazione di Andrea Bargnani, i Toronto Raptors ritornano alla vittoria, dopo ben 8 sconfitte consecutive, espugnando il campo dei Phoenix Suns col punteggio di 99-96.
Il Mago, al rientro in campo dopo l’infortunio al polpaccio che gli è costato sei partite di stop ai box, chiude con 36 punti a referto (4/6 da tre punti), 6 rimbalzi, 2 assist e 2 recuperi.
Ottima prova anche per l’ex di turno Leandro Barbosa autore di 19 punti uscendo dalla panchina mentre ai Suns non bastano le doppie-doppie di Steve Nash (17 punti e 14 assist) e Marcin Gortat (21 punti e 12 rimbalzi).

Risorgono anche i New York Knicks che affrontavano in trasferta un’altra squadra in grande crisi come gli Charlotte Bobcats. Carmelo Anthony non riesce ad incidere come al solito (1 punto con 0/7 al tiro e 11 rimbalzi) ma ci pensano Amar’e Stoudemire (18 punti) e, soprattutto, Tyson Chandler (20 punti e 17 rimbalzi) a spaccare la partita dominando a rimbalzo offensivo guidando i Knicks ad un netto successo per 111-78.
Per i Bobcats ottima prova del rookie Kemba Walker autore di 22 punti.

Si interrompe la striscia di 7 vittorie consecutive dei Memphis Grizzlies costretti ad inchinarsi ai Portland TrailBlazers (97-84) al Rose Garden.
LaMarcus Aldridge con i suoi 23 punti guida un gruppo di 5 Blazers in doppia cifra. Devastante prestazione anche per Marcus Camby capace di arpionare ben 22 rimbalzi.
I Grizzlies chiudono il match con un pessimo 37% al tiro dal campo.

Vittoria di misura dei Miami Heat sui Cleveland Cavs (92-85). Lebron James non brilla particolarmente contro la sua ex squadra (18 punti con 8/21 dal campo) mentre Bosh sfodera una prestazione superlativa con 35 punti e 7 rimbalzi.
Per i Cavs, ancora una buona prova per il probabile Rookie of the Year, Kyrie Irving autore di 17 punti.

Infine, facile vittoria per gli Orlando Magic sul campo degli Indiana Pacers per 102-83. Con i suo 14 punti, Dwight Howard entra nella storia dei Magic diventando il miglior realizzatore di sempre del club raggiungendo quota 10.657 punti, superando così il precedente primato di Nick Anderson (10.650 punti in carriera con la maglia dei Magic).

di Andrea Centenari
follow me on Twitter

    Print       Email

You might also like...

La nazionale italiana di Basket con la sindrome di Down è Campione del Mondo

Read More →