Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Pallavolo  >  Current Article

Volley Champions League M: Derby nei play-off

By   /   19 gennaio 2012  /   Commenti disabilitati

L’ultima giornata dei gironi di qualificazione ai play-off della Champions League 2012 ha portato nelle tasche delle compagini italiane verdetti dolci e amari. Da una parte Trento che vince anche l’ultimo match in terra iberica contro il Cai Teruel, dall’altra Cuneo e Macerata, per i piemontesi una sconfitta indolore, per i marchigiani una debacle che costa il primo posto.

Poco più di u

n allenamento per i campioni di tutto del Planetwin365 di Trento, una trasferta in terra spagnola  che ha il sapore della gita. La distanza tecnica tra le due compagini ha fatto il resto in un match senza emozioni, che ha regalato agli italiani la certezza del primo posto nel pool e quindi un sorteggio agevole, almeno sulla carta.

A Cuneo vincono i tedeschi dell’Unterhaching, le motivazioni hanno preso il sopravvento su una partita, almeno per Patriarca e compagni, insipida. I tedeschi vincendo potevano sperare in una qualificazione come seconda del pool, purtoppo per loro, i francesi del Poitiers vincendo hanno confermato le gerarchie pre-esistenti nel girone, rendendo così vana la vittoria netta (3-0) sui piemontesi. Ampio turn-over per Gulinelli che ha schierato in campo un sestetto inedito. Il primo set è stato giocato dalle due compagini a viso aperto, con i tedeschi che sono riusciti ad avere la meglio solo ai vantaggi, i due set successivi hanno visto una vera e propria riscossa da parte dell’Unterhaching con Christian Dunnes sugli scudi, uno che al servizio ha fatto esaltare molti tifosi del Copra al Palabanca di Piacenza, i suoi 7 aces in un set hanno reso il match tuttavia divertente anche per i tifosi cuneesi.

A Novosibirks i locali hanno avuto la meglio sul Lube Macerata, in un match a dir poco rocambolesco che ha culminato con la sconfitta una trasferta partita male già dall’atterraggio in terra siberiana. Giuliani, infatti, ha dovuto far a meno di Omrcen bloccato alla frontiera per un errore burocratico commesso dal consolato russo a Roma, il visto non era valido, niente partita per il capitano. Il match si sapeva era quasi proibitivo viste le doti tecniche del Lokomotiv, ma la grinta e la passione messa in campo dai ragazzi biancorossi avevano fatto quasi illudere i tifosi, che galvanizzati dalle prestazioni di Savani e Parodi speravano nel colpaccio che avrebbe confermato i ragazzi di coach Giuliani in testa al pool. Purtroppo non è stato così ed i russi hanno avuto la meglio per 3-1, conquistando così il primato.

Beffarda l’urna che ha accoppiato Cuneo e Macerata contro già dai play-off a sei, discorso differente per Trento, che forte della qualificazione e di un buon quoziente di fortuna, ha pescato i belgi del Maaseik; l’andata verrà disputata a fine mese, mentre tra il 9 e l’11 febbraio verranno disputate le gare di ritorno.

di Marco De Palo

    Print       Email

You might also like...

atleticafispes

A Rieti le gare valide per i Campionati Italiani di Società FISPES

Read More →