Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Altri sport  >  Current Article

Tragedia sul “suo” Pizzo Redorta, muore Mario Merelli

By   /   18 Gennaio 2012  /   Commenti disabilitati su Tragedia sul “suo” Pizzo Redorta, muore Mario Merelli

La montagna era la sua vita e quest’oggi Mario Merelli c’ha lasciato proprio facendo ciò che più amava, scalare.

L’alpinista è stato uno dei più importanti protagonisti italiani delle scalate sugli Ottomila, conquistando per ben due volte l’Everest, senza dimenticare le ascese al Makalu, al Kangchenjunga, al Gasherbrum II, al Shisha Pangma, all’Annapurna, al Broad Peak, al Lhotse ed al Dhaulagiri.

Merelli, 49 anni, è morto precipitando dalla parete del pizzo Redorta nella zona del rifugio Brunone in Valbondione, nel Bergamasco, nel comune di Valbondione in Val Seriana (Bergamo) a circa 2.300 metri di altezza. Mario era in cordata con l’amico Paolo Valoti, ex presidente del Cai di Bergamo, e, dopo essere partiti ieri sera da Valbondione ed aver effettuato una sosta al rifugio Coca, avevano raggiunto il pizzo Scais. L’incidente si è verificato alle 8 di questa mattina, Merelli è precipitato durante un’ascensione sul Pizzo Sky, una parete nei pressi del Redorta, e quando il suo compagno di cordata ha chiamato i soccorsi per l’esperto alpinista non c’era già più nulla da fare.

“La montagna è la mia vita” scriveva sul suo sito, la sorte ha voluto che dopo aver girato il modo la sua ultima scalata fosse proprio quella più amata, la sua casa.
Queste le sue principali cime:(tratte da www.mariomerelli.com)
1) SHISHA PANGMA 8.046 mt (1998) – Raggiunta quota 7800 mt. – Andreino Pasini, Luca Negroni.
2) EVEREST 8.850 mt Parete Nord (1999) – Raggiunta quota mt. 8200 causa maltempo – Ernesto Cocchetti.
3) EVEREST 8.850 mt Parete Nord (2000) – Tentativo sospeso, pessime condizioni atmosferiche. Silvio Mondinelli, Edurne Pasaban.
4) EVEREST 8.850 mt “Via del Colle Sud” – 25 Maggio 2001 – Silvio Mondinelli, Edurne Pasaban.
5) DHAULAGIRI 8.167 mt Parete Nord “Via Diemberger” (2001) – Raggiunta quota mt 8.050, tentativo sospeso causa bufera. – Silvio Mondinelli, Abele Blanc, Adriano Favre, Carlos Pauner, Edurne Pasaban.
6) MAKALU‘ 8.472 mt “Via de Francesi” – 16 Maggio 2002 – Silvio Mondinelli, Carlos Pauner, Edurne Pasaban.
7) ANNAPURNA 8.091 mt Parete Sud “Via degli Svizzeri” (2002) – Raggiunta quota mt. 6500. .Silvio Mondinelli, Abele Blanc, Carlos Pauner, Edurne Pasaban, Kristian Kuntner.
8 ) KANGCHENJUNGA 8.586 mt Aperta nuova via sul versante sud “La luce del Nirvana” – 22 Maggio 2003. Silvio Mondinelli, Carlos Pauner, Kristian Kuntner.
9) SHISHA PANGMA – Cima Middle 8.012 mt. raggiunta per due volte, nel 2003 e nel 2005.
10) EVEREST 8.850 mt Parete Nord (2004) 11) ANNAPURNA 8.091 mt dal versante Nord (2005)
12) BROAD PEAK 8.034 mt – Raggiunta nel 2005 la cima centrale.
13) GASHEMBRUM II 8.035 mt (2006)
14) LHOTSE 8.516 mt. – Vetta raggiunta il 21 Maggio 2008
15) MANASLU 8.163 mt. – Tentativo sospeso a cento metri dalla vetta per le pessime condizioni atmosferiche
16) CHO OYU 8.201 mt. – Vetta raggiunta il 29 Settembre 2009. Mario Merelli – Marco Zaffaroni
17) K2 8.611 mt. – Tentativo sospeso a causa delle avverse condizioni atmosferiche.
18) Dhaulagiri 8.167 mt – It is summit! Vetta raggiunta il 15 maggio 2011.

di Antonio Massariolo Follow me on Twitter

    Print       Email

You might also like...

Settebello: derubato della possibile finale

Read More →