Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Joe the barbarian

By   /   18 Gennaio 2012  /   Commenti disabilitati su Joe the barbarian

Joe è un ragazzo come tanti, va a scuola, gioca con i videogames e quando torna a casa, dopo la scuola, adora dare sfogo alla fantasia giocando con i suoi giocattoli, pupazzetti, soldatini ed altro.
Purtroppo Joe è anche malato, è affetto dal diabete di tipo I e mentre si trova solo in casa, insieme al suo topolino Jack, è vittima di una crisi ipoglicemica che gli provoca la perdita dei sensi.

Questo malore trasferirà il nostro giovane amico in una dimensione onirica popolata dai suoi giocattoli e dove il suo amico topo è divenuto un guerriero imponente; in questo mondo il bambino introverso e malato veste i panni di Joe il barbaro!
Le vicende di Joe si alterneranno tra la fase “onirica” dove deve lottare insieme ad i suoi compagni di giochi sia per sconfiggere il Re della morte sia per riportare la luce a Playland e i momenti in cui Joe riesce a riprendersi dai suoi attacchi ipoglicemici e cerca di arrivare alla cucina dove poter mangiare qualcosa per far passare la crisi.

Quello che rende appassionante la storia di Joe è l’alternarsi tra le dimensioni, ciò che nel mondo di Playland sembra un ostacolo insormontabile nella realtà potrebbe essere un semplice scalino, in effetti durante una crisi ipoglicemica anche un gradino può diventare una sfida ardua da superare a causa degli svenimenti e dei giramenti di testa.

La storia di Joe è nata dalla mente visionaria di Grant Morrison, autore di tante belle storie come the Invisibiles, Batman e Robin, X-men e tantissime altre. Il tema delle realtà parallele e delle visioni è caro a Morrison che addirittura in varie occasioni ha affermato di aver avuto esperienze extracorporee. Il ritmo e lo stile della narrazione rendono questo volume una lettura piacevole e dai contenuti intensi, dall’inizio della storia Joe cambierà ed evolverà da ragazzo introverso, dedito al pessimismo assoluto,  fino ad essere un condottiero come nel mondo di Playland.

I disegni sono di Sean Murphy, autore ormai di culto nel panorama fumettistico USA, che, con questo volume, si è ritagliato un posto particolare nel cuore degli appassionati.
Lo stile di Sean è particolare, fatto di disegni apparentemente poco particolareggiati ma che se osservati con attenzione rivelano un numero impressionante di dettagli. Questa caratteristica rende le tavole di Murphy veloci e dinamiche, piene di piccoli particolari, insomma il giusto equilibrio per un fumetto d’azione.

Dal punto di vista editoriale la Planeta ha optato per un volume cartonato dalla rilegatura robusta e per una bella carta patinata, dalla buona grammatura, ideale per poter godere a pieno dei disegni e della colorazione digitale.

Ovviamente la Planeta un errore (minimo) lo deve sempre mettere e quindi il volume è sprovvisto dell’indicazione del prezzo. Inoltre all’interno del volume ci sono un paio di refusi come da tradizione. Il prezzo di 16,95, vista l’edizione cartonata, non è altissimo ma onestamente nemmeno popolare.

Concludendo un volume autoconclusivo molto bello, pieno d’azione e di suspance. Un acquisto obbligato sia per chi ama le belle storie che per chi ama i disegni di altissimo livello. Come spesso avviene i volumi della divisione Vertigo della Dc comics sono imperdibili. Must have!

Joe the Barbarian.  Planeta De Agostini, pag. 208,a colori, euro 16,95 cartonato.

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Hellboy omnibus vol. 1

Read More →