Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Attualità  >  Current Article

Musica per le orecchie dei contribuenti argentini

By   /   15 gennaio 2012  /   Commenti disabilitati

È notizia di questi giorni che il governo argentino per invogliare i cittadini della provincia di Buenos Aires a pagare le tasse abbia deciso di ricompensarli offrendo loro la possibilità di scaricare gratuitamente per sei mesi brani musicali da una piattaforma creata ad hoc.

Davvero una proposta singolare e curiosa in un momento in cui in Italia è di assoluta attualità la tematica delle strategie antievasione messe in campo dal governo Monti.

Il programma, che è stato messo a punto dall’ARBA, l’Agenzia delle entrate argentina, con la divisione sudamericana della SONY Music, contribuirà anche a contrastare la pirateria audiovisiva, nonché a valorizzare gli artisti locali, da Mercedes Sosa ai Bersuit, da Fito Paez a Diego Torres e Andrés Calamaro.

Nella proposta argentina c’è davvero tutta la fantasia di cui sono capaci i sudamericani. Resta da capire quale sarà l’effettiva efficacia dell’iniziativa e soprattutto sorge spontanea una domanda: che effetto avrebbe una soluzione volta a premiare chi paga regolarmente le tasse piuttosto che punire gli evasori sulla pletora dei contribuenti italiani?

di Aurora Portesio

    Print       Email

You might also like...

Apocalisse Zombie

L’Alaska, lo stato che sopravviverà all’Apocalisse Zombie

Read More →