Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Ciclismo  >  Current Article

Ciclocross, Vos, Boom e Nys monopolizzano i campionati nazionali

By   /   8 gennaio 2012  /   Commenti disabilitati

Dopo anni di iperspecializzazione (Lance Armstrong docet) il ciclismo moderno sta riassaporando i corridori a 360°. Il campione del mondo in carica ad esempio è nato in pista, così come il pretendente al Tour de France Bradley Wiggins, il nostro diamante grezzo Elia Viviani e molti altri e, mentre il doping cala, il divertimento puro di correre in bicicletta cresce.

Ne sa qualcosa Lars Boom, fenomeno del ciclocross, passato con ottimi risultati alla strada senza mai dimenticare il suo primo grande amore. Quest’oggi il corridore della Rabobank si è laureato campione olandese proprio di ciclocross dopo essere stato campione del mondo juniores nel 2003, Under-23 nel 2007 ed Elite nel 2008.

Rimanendo nei Paesi Bassi non si può non lodare la prestazione di un’autentica campionessa. Marianne Vos, classe ’87, durante l’anno domina tutte le volate a cui partecipa, in ottobre sfiora il campionato del mondo (dal 2007 al 2011 ha vinto per 5 anni consecutivi la medaglia d’argento ai campionati mondiali in linea ndr) ed in inverno per tenersi allenata cannibalizza anche il ciclocross. A Huijbergen quest’oggi ha conquistato la maglia nazionale davanti a Daphny Van den Brand di 1’08″ e Sophie De Boer di 1’18″.

Parlando di cannibali del ciclocross non si può certamente fare a meno di pensare a Sven Nys. Lui è un fenomeno assoluto della specialità ed ancora una volta ha voluto ribadirlo conquistando, per l’ottava volta in carriera, il campionato nazionale belga. Per Nys gli aggettivi si sprecano, e crediamo ci servirà un vocabolario di sinonimi molto grande, il belga non finirà certo di stupire.

di Antonio Massariolo Follow me on Twitter

    Print       Email

You might also like...

image

Tony Martin vince la crono, Nibali il Tour

Read More →