Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

E’ sempre la solita Fa Cup

By   /   7 gennaio 2012  /   Commenti disabilitati

Fa invidia ad ogni appassionato di calcio un torneo dal fascino della Fa Cup. Una manifestazione capace di regalare, anno dopo anno, sorprese, stadi gremiti ed emozioni uniche. Non è più la vecchia Fa Cup con i replay infiniti e le sfide impronosticabili. La sempre maggiore differenza economica tra i club di Premier League e le squadre di serie inferiore sta scalfendo quella che era una regola assoluta del torneo: non esistono partite dall’esito scontato.

Come da tradizione nel primo week end di gennaio il torneo entra nel vivo. Inizia il terzo turno ed entrano in scena le squadre di Premier. Non esistono né teste di serie, né sorteggi pilotati. L’incrocio tra Manchester City e United rende bene l’idea di ciò che l’urna può regalare.

Ma la Fa Cup è anche il torneo dove “Davide molto spesso batte Golia”. In Inghilterra si chiama “giant killings”. Nel gennaio 2009 il Sun ha redatto una curiosa classifica delle 10 più belle imprese. La vittoria dell’Hereford, squadra di dilettanti, contro il Newcastle nel 1972 è stata eletto il risultato più sorpendente di questo torneo ultracentenario.

Anche le sfide giocate oggi pomeriggio ci hanno regalato diversi risultati contro pronostico. E’ Paolo Di Canio a firmare con il suo Swindon Town quello che è il colpaccio del terzo turno. I Railwaymen hanno infatti eliminati, in maniera meritata, il Wigan. Davanti a oltre 13mila spettatori, accorsi a riempire il bellissimo County Ground, la squadra dell’ex giocatore della Lazio ha superato per 2 a 1 i rivali, senza far apparire la differenza di tre categorie tra le due squadre.

Ma non c’è solo lo Swindon a colorare il pomeriggio di Fa Cup. Il Macclesfield, club anch’esso di League Two, ferma sul pari il Bolton e guadagna il replay. Stessa sorte tocca al MK Dons, League One, che impatta con il Queens Park Rangers.

Domani pomeriggio toccherà al tanto atteso derby di Manchester con i red devils alla caccia della rivincita dopo il pesante 6 a 1 subito in campionato. Lunedi sarà poi la volta di una sfida che sa tanto di passato. Il Leeds, una delle nobili decadute del calcio inglese, sarà all’Emirates per sfidare l’Arsenal. Toccherà agli Whites battezzare il ritorno di Henry, tornato in quel di Londra e voglioso di rimettere mano ai tanti record già scritti con la maglia dei gunners.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

atleticafispes

A Rieti le gare valide per i Campionati Italiani di Società FISPES

Read More →