Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Fumetti  >  Current Article

Zombie Gay in Vaticano

By   /   24 Novembre 2011  /   Commenti disabilitati su Zombie Gay in Vaticano

Dopo il boom di vendite di The Walking Dead e relativo serial Tv le pubblicazioni sugli zombie sono state molte e spesso con l’unico scopo di cavalcare l’onda di consensi nato dalla serie di Kirkman.

Onestamente però io gli zombie Gay non li avevo mai visti e non credevo esistessero, ma il duo formato da Davide La Rosa e Vanessa Cardinali ce li mostrano in tutta la loro putrida gaiezza assaltare il Vaticano.
Ma perché assaltare il Vaticano? Semplice, perché quello che accade in quel piccolo Stato è alla base della trasformazione di un Gay Pride in uno Zombie Pride!

E, se la situazione sembra senza speranza, chi potrebbe chiamare il Papa per ricevere aiuto? Ovviamente le uniche che lo possono salvare sono le Suore Ninja. Le simpatiche suorine sono in effetti le autentiche protagoniste di questo divertente fumetto (a fine volume c’è anche un corso per diventare Suora Ninja!).

Questo albo si è rivelato una graditissima scoperta infatti, mentre di solito un fumetto che ha nel titolo gli zombie, i gay ed il Vaticano rischia d’essere “solo” un’accozzaglia di battutacce e momenti blasfemi, come è accaduto in passato; questa storia, scritta da Davide La Rosa si rivela simpatica, intelligente, e mai eccessivamente blasfema o volgare. Ci troviamo di fronte ad un fumetto di satira ben scritto e ben pensato. L’unico difetto è la brevità del racconto, ma speriamo di poter leggere presto altre avventure delle suore Ninja!

La parte grafica ad opera di Vanessa Cardinali è eccellente, io nel suo stile ho trovato un pizzico di Guy Davis, disegnatore che si è anche cimentato con un fumetto simile a questo intitolato “gli zombie che divorarono il mondo” edito dalla Saldapress.
Spassosi gli extra come il corso da Suora Ninja con tanto di gioco dell’oca Ninja e presa in giro di Naruto (notissimo personaggio dei Manga).

Concludendo un ottimo albo, un buon esempio di come si possa fare un fumetto divertente e convincente dal punto di vista editoriale anche in autoproduzione.
Inoltre mi risulta che la prima tiratura di Zombie gay in Vaticano si sia esaurita durante Lucca Comics, segno che un fumetto originale, divertente, ben fatto e dal prezzo popolare possa vendere tante copie.

Forse la ristampa potrebbe costare leggermente di più rispetto alla prima edizione presentata a Lucca, ma quello lo scoprirete solo scrivendo alla mail sottostante per fare l’ordine.

Consigliato a chi ama ridere di temi tabù ed a tutti gli aspiranti Ninja!

Astenersi bacchettoni, moralisti e giovani lettori.

Per ordinarlo basta scrivere a questa mail: zombiegayinvaticano@gmail.com

Zombie Gay in Vaticano, 5.00 euro, spillato, B/N, pag. 36.

Di Ruffino Renato Umberto

    Print       Email

You might also like...

Gherd La ragazza della nebbia

Read More →