Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Moda  >  Current Article

Stoffe vintage che passione!!!

By   /   17 novembre 2011  /   Commenti disabilitati

Ed ecco che in tempi di crisi si riscoprono i vecchi mestieri, uno tra questi è la sartoria, per lunghi anni dimenticata, ora sta tornando di  moda.

Oltre ad essere un modo per risparmiare creando abiti per sé, il cucito permette di realizzare capi unici e originali e di allenare la fantasia.

La mania del cucito è un divertente passatempo che coinvolge donne di tutte le età, un antico mestiere che sta tornando di moda, perché oltre a permettere di creare abiti a poco prezzo, è un motivo per incontrarsi, parlare ed esprimere l’estro che è in noi.

La ricerca inizia dalla stoffa ed è così che ci si perde in un mare di scampoli da scegliere! Ancora più emozionante è rispolverare le vecchie stoffe, quelle tenute per anni negli armadi, a volte pure dimenticate, quelle rimaste lì nel baule della nonna e mai apprezzate che nelle nostre mani potrebbero riprendere vita, acquistare nuova forma in un abito di nostra invenzione.

Le stoffe vintage hanno un fascino particolare, toccare un tessuto vecchio 20 anni è come fare un tuffo nella storia del costume e della moda.

Mille righe di velluto blu con decorazioni floreali naif, taftà rosso cangiante, sete dai colori pastello…la stoffa è lì, davanti a te, pronta per essere lavorata, modellata e trasformarsi in ciò che tu hai in mente.

Ed è così che si possono realizzare capi dal gusto retrò, gonne con le pieghe, gilet con bottoni gioiello, capi unici che ci differenziano.

Tornano ad essere apprezzati i piccoli atelier dove poter acquistare pezzi di stoffa, magari vintage, e richiedere un abito su misura.

Una boutique creativa nel cuore di uno splendido cortile nel centro di Milano, dove la stilista Valentina Damonte crea abiti e cappotti realizzati su misura con stoffe dei migliori tessuti italiani, sete stampate a ricchi bouclé e matelassè a scelta del cliente. Una vera e propria passione per il Vintage stipato in vecchi bauli dei mercati parigini come quello di Port de Vanves e delle vecchie riviste di moda francesi. Cappelli ed accessori eccentrici ma straordinariamente portabili, che fanno da cornice a una femminilità ritrovata, espressione di originalità senza regole.

Visitate il sito www.osyrde.it

di Licia Esposto

    Print       Email

You might also like...

moda

Moda: sulle passerelle abiti creati per disabili

Read More →