Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Cinema  >  Current Article

Michelle Hunziker e Raoul Bova insieme per aiutare donne vittime di violenza

By   /   16 novembre 2011  /   Commenti disabilitati

Due grandi nomi del cinema e dello spettacolo, Raoul Bova e Michelle Hunziker, insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Un Bova che vestirà gli abiti del regista per dirigere un cortometraggio contro la violenza sulle donne, dal titolo ”Amore nero“. L’opera sarà interpretata da Michelle Hunziker, che rivestirà il ruolo di una moglie con le sue difficoltà e la paura di denunciare un marito violento.

Tutto nasce da un progetto dell’Associazione Doppia Difesa, creata tre anni fa dalla showgirl con l’avvocato Giulia Bongiorno; l’obiettivo è quello di aiutare concretamente chi ha subito abusi. I fondi raccolti dalla vendita del cortometraggio faranno messi a disposizione delle vittime di violenza. Michelle Hunziker ha spiegato di essere stata vittima in passato di stalking e questo suo impegno è veramente sentito è quotidiano: “Sono impegnata quotidianamente su questo tema e per me è stato difficilissimo interpretare il dolore e la paura che ho sentito raccontare tante volte da queste donne. Quando sono stata vittima di stalking, per diverso tempo non sapevo come farmi aiutare; per fortuna oggi esiste una legge sullo stalking, che ha portato a molte denunce e arresti: è un piccolo passo, ma la strada è ancora lunga“.

Nel cortometraggio “Amore nero” si pone l’accento su come spesso la famiglia e la società spingano le donne ad occultare le violenze e sarà proprio il neoregista che tenterà di aprire nuove prospettive per le donne impaurite; lo stesso Bova ha spiegato: “Volevo mostrare soprattutto la violenza mentale che si subisce: la frustrazione di non poter chiedere aiuto a nessuno, la paura e solitudine in cui si trovano queste donne. Mi incuriosiva stare dietro la macchina da presa e trovo molte somiglianze tra la regia e la recitazione. Credo che dovrò studiare ancora molto e per ripetere l’esperienza dovrò trovare un progetto che mi appassioni come questo: vedremo”.

La Hunziker ha sottolineato che la cosa più importante è “rompere il circolo vizioso culturale” in cui si trovano spesso le donne vittime di violenza e che interpretare il ruolo di donna sottoposta alle violenza casalinghe è stata veramente dura: “Questo ruolo è stato molto tosto per me. Non so se farò ancora parti così drammatiche, io credo di essere soprattutto una portatrice di gioia e serenità: quello è il mio ruolo“.

Il dvd del cortometraggio “Amore nero”, contiene anche un’intervista alla Hunziker e una alla Bongiorno che spiega la tutela legale in materia; sarà in vendita fino al 30 giugno solo nei centri di grande distribuzione Euronics e poi in tutti i negozi italiani, e servirà per aiutare 1500 donne che si sono rivolte a Doppia Difesa.

di Armida Tondo

    Print       Email

You might also like...

Robin Williams

Addio a Robin Williams: «Genio, sei libero»

Read More →