Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

Stoner campione del mondo

By   /   16 Ottobre 2011  /   Commenti disabilitati su Stoner campione del mondo

Una giornata perfetta per Casey Stoner che festeggia il secondo titolo iridato e il 26° compleanno sulla pista di casa, in Australia, dove vince davanti a Simoncelli e Dovizioso.

Non credo che le cose possano andare meglio di oggi”, ha detto Stoner. “E’ il mio secondo titolo, la mia quinta vittoria a Phillip Island e il mio 26° compleanno, festeggiato in questa maniera nel Gran Premio di casa. E’ qualcosa di speciale. Non penso che le persone possono vivere spesso queste situazioni, è stata una stagione davvero da sogno. Abbiamo avuto alti e bassi, ma i bassi non sono stati così troppo bassi e gli alti sono stati molti, quindi devo fare un grande ringraziamento alla squadra e a tutti quelli che hanno reso possibile questo lavoro incredibile”.

La caduta di Jorge Lorenzo nel warm up e la sua ferita alle dita della mano, con il suo conseguente forfait, ha di fatto consegnato nelle mani di Casey Stoner il titolo mondiale e l’australiano della Honda non ha di certo sprecato l’occasione, arrivando davanti a tutti.

Lorenzo è stato operato d’urgenza a Melbourne e l’intervento ha avuto esito positivo: il chirurgo è riuscito a salvare i nervi e i tendini del dito ferito, e di conseguenza nessuna funzionalità sarà persa, sia della falange che della mano. Lorenzo dovrà però stare un po’ a riposo e non potrà presentarsi al GP di Sepang.

Tuttavia quella di oggi non è stata una vittoria semplice perchè la pioggia e le condizioni atmosferiche di umido alternato al sole hanno reso la gara una vera sfida per l’ex ducatista che rischiato più volte di cadere. “Questo weekend è stato fantastico. Tutto è andato quasi perfettamente. Quasi, ho detto: la corsa ha rischiato di essere rovinata dalla pioggia ed essendo in testa, sono stato io a dover verificare tutte le condizioni nei vari settori della pista, rischiando anche di cadere. Non è stato il modo in cui volevo portare a termine la gara. Speravo che sarebbe stata molto più facile, ma siamo riusciti a concluderla con la vittoria. Le parole non possono descrivere come mi sento adesso”, ha chiuso il neocampione del mondo. 

Stoner festeggia comunque con soddisfazione il secondo titolo mondiale. Il primo titolo in motogp per Stoner e per la Ducati è arrivato nel 2007. Nel 2008 il titolo andrà a Rossi ma in quell’anno l’australiano è tra gli avversari più temibili di Rossi, insieme a Lorenzo.

Dal 2009 al 2010, nonostante risultati brillanti, il feeling con la Ducati non è più quello di sempre e qualcosa si incrina. Poi Livio Suppo, passato a sua volta da Ducati a Honda nel 2010, gli offre un contratto da ufficiale con la Hrc in sella a una Honda RC212V. Ed è proprio con la Honda che Stoner rinascerà e conquisterà ancora una volta il titolo mondiale.

di Elisa Cassinelli

    Print       Email

You might also like...

Moto GP – Gran Premio d’Italia

Read More →