Loading...
You are here:  Home  >  Cultura  >  Moda  >  Current Article

Bambole di pezza. Andrew Yang

By   /   29 settembre 2011  /   Commenti disabilitati su Bambole di pezza. Andrew Yang

Ogni bambina, affascinata dalle bambole, una volta cresciuta porterà con sé il ricordo di un’infanzia passata a giocare, vestire  e coccolare le fedeli compagne di gioco.

Per questo ogni donna ha un’intima predilezione per questi giocattoli che in parte la rappresentano e se ancora credete che le bambole siano esclusivamente dei giochi infantili allora dovrete ricredervi osservando le creazioni di Andrew Yang, giovane artista e illustratore che lavora a New York.

Andrew Yang ha creato una linea di 27 bambole, tutte ispirate alla moda e vestite con i capi della collezione Spring – Summer 2012 degli stilisti più in voga, che ha chiamato “The Kouklitas”, il nome prende spunto dalla parola greca “koukla”, che significa “bambola”.

Il giovane artista, la cui bisnonna Mary Astor recitò con Humphrey Bogart nel film “Maltese Falcon” per cui vinse un oscar nel 1942, proprio nel momento in cui dubitava di poter continuare a vivere con i proventi delle sue bambole, è stato contattato da Vogue per crerare delle bambole ispirate alla moda di alcuni tra i più famosi fashion designers tra cui Riccardo Tisci di Givenchy, Alber Elbaz di Lanvin e Stefano Pilati diYSL per Barney’s NY.

Da questo importante incarico ne sono seguiti molti altri, tra cui quello della famosa rivista newyorkese The Block Magazine, la rivista distribuita in tutto il mondo che tratta di moda, design e lifestyle, che, giunta al fortunato traguardo di 20 anni di attività, ha deciso di festeggiare in maniera inusuale il suo anniversario.

Ciascuna bambola è  creata su un modello e ha un motivo particolare, viene cucita e meticolosamente riempita a mano per poi essere decorata con tessuti firmati che ricreano gli abiti che sfilano in passerella.

Le bambole ispirate ad Anna Wintour, direttrice di Vogue America dal 1988, e Grace Coddington, direttrice creativa della stessa rivista, sono rappresentazioni di pezza che risultano essere assolutamente fedeli agli originali, quasi da sembrare vive!

Ecco la particolarità di queste bambole: esse sembrano nascondere un’anima!

Vi invito a visitare il sito: http://www.kouklitas.com/ per saperne di più e per vederle tutte, l’unico lato negativo è il prezzo, costano infatti almeno mille dollari l’una!

di Licia Esposto

    Print       Email

You might also like...

Arriva San Valentino, boom per viaggi romantici, orologi e gioielli

Read More →