Loading...
You are here:  Home  >  Esteri  >  Current Article

Siria: il capo della Croce Rossa incontra Al Assad

By   /   5 Settembre 2011  /   Commenti disabilitati su Siria: il capo della Croce Rossa incontra Al Assad

Il capo del Comitato internazionale della Croce Rossa (Cicr) incontrerà lunedì il presidente della Siria per parlare della repressione e della situazione dei prigionieri.

L’incontro di Jakob Kellenberger con Bashar al-Assad avviene in un momento di grande tensione, dovuta all’incremento delle segnalazioni di spargimento di sangue da parte delle forze di sicurezza governative.

La Siria è attraversata da mesi da un’ondata di proteste e il regime è stato accusato, a livello internazionale, di atti di violenza sui manifestanti pacifici. Il governo insiste che l’uso della forza è contro gruppi di terroristi armati mentre gli attivisti dell’opposizione sostengono si tratti di un massacro sistematico.

La visita di due giorni di Kellenberger è iniziata domenica con un incontro con il primo ministro Adel Safar e il ministro degli Esteri Walid Muallem. Il governo siriano ha fatto sapere di aver informato Kellenberger sugli sforzi del regime per “ripristinare la stabilità e la sicurezza nel Paese”.

“La garanzia che i malati e i feriti abbiano accesso alle cure mediche è tra le sfide umanitarie particolarmente urgenti da affrontate con le autorità siriane” ha detto il Cicr in una dichiarazione prima di viaggio di Kellenberger.

Muallem ha sottolineato che “gli ospedali pubblici in Siria sono costantemente pronti e forniscono i servizi medici necessari per tutti i cittadini”, secondo quanto ha riferito lunedì mattina l’agenzia di stampa siriana statale. Aggiungendo che “la Mezzaluna Rossa siriana ha giocato un ruolo chiave nel far fronte ai bisogni umanitari dei cittadini durante l’attuale crisi”.

L’Onu ha riferito che più di 2.200 persone sono state uccise in Siria dal mese di febbraio, con più di 350 vittime registrate nel solo mese del Ramadan, nel momento in cui le forze di sicurezza hanno intensificato le loro operazioni contro i dimostranti.

Quando Kellenberger ha visitato i funzionari siriani nel mese di giugno, ha raggiunto un’intesa che riconoscerebbe al Cicr e alla Mezzaluna Rossa Araba Siriana “accesso alle aree di agitazione e consentirebbe visite ai detenuti al fine di valutare il trattamento a cui sono sottoposti”.

di Samr Al Aflak

    Print       Email

You might also like...

Attacco Huthi al petrolio saudita

Read More →