Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

Lega-AIC: c’è la firma

By   /   5 Settembre 2011  /   Commenti disabilitati su Lega-AIC: c’è la firma

È ufficiale. Venerdì 9 settembre il campionato di serie A prenderà il via con la gara tra Milan e Lazio. La Lega di serie A e l’Assocalciatori hanno trovato l’accordo per evitare un’altra domencia senza calcio. Beretta e Tommasi, rappresentanti delle parti in lite, hanno firmato l’accordo ponte che permette il via del torneo ed evita un altro incredibile sciopero.

Il testo firmato non risolve completamente la querelle relativa al famigerato articolo 7, ma permette alle parti di affrontare con maggor tranquillità tutti i nodi della questione. L’accordo infatti garantisce il regolare svolgimento del campionato e assicura quasi un anno di tempo,  – scadrà il 30 giugno 2012 – per trovare una soluzione condivisa. Da domani toccherà ai tecnici redigere una bozza di accordo che eviti, scaduti i termini del presente, una situazione del genere il prossimo giugno.

Dopo lo strappo della scorsa settimana, con conseguente stop della 1° giornata, era emersa la volontà di trovare un accordo che permettesse la partenza della serie A. Damiano Tommasi ieri sera era stato chiaro: “L’importante è raggiungere un accordo e tornare in campo”. Questa mattina le parti si sono incontrate per i colloqui preliminari, con conseguente stesura del documento d’intesa. Pochi minuti fa, negli uffici della Federcalcio, sono arrivate anche le firme. Una tregua che chiude una delle pagine più buie del nostro calcio.

Al termine dell’incontro il presidente della Lega, Maurizio Beretta, si è detto soddisfatto: “Valeva la pena fare una vertenza così dura. Le società hanno ottenuto molto di quello che volevano. È un accordo profondamente innovativo”. Anche Tommasi ha gradito la conclusione, fiducioso che nei prossimi mesi si potrà finalmente rinnovare il contratto colelttivo: “Si gioca, e va dato atto ai calciatori italiani del loro buon senso in questa trattativa. Se come dice Beretta i club hanno ottenuto molto vuol dire che non ci sarà bisogno di discutere più di tanto per il nuovo contratto che dovrà andare oltre questo accordo ponte”.

Sempre in giornata i principali protagonisti della vicenda, Beretta, Tommasi, Abete e il vice presidente della Figc Albertini, saranno ricevuti a Palazzo Chigi dai sottosegretari Gianni Letta e Rocco Crimi. Legge sugli stadi e vendita dei diritti televisivi sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

Champions League: Salisburgo – Napoli. L’analisi

Read More →