Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Calcio  >  Current Article

La storia non cambia… sempre il Manchester United in vetta

By   /   14 agosto 2011  /   Commenti disabilitati

Siamo solo alla prima giornata ma, se il buongiorno si vede dal mattino, anche quest’anno, in Premier League, chi vorrà primeggiare dovrà vedersela soprattutto con il Manchester United. I “red devils” hanno infatti superato per 2 a 1 il West Bromwich grazie a quel pizzico di fortuna che spesso è fondamentale per ottenere grandi risultati. Passato in vantaggio grazie a Rooney lo United ha subito il pari del WBA realizzato da Long. A dieci dalla fine un tiro-cross di Young, ex Aston Villa, ha regalato il punto della vittoria grazie anche all’involontaria deviazione di un paio di avversari. Non si tratta di un’autorete, parola bandita dalle nuove regole della Fifa, ma ne ha tutte le sembianze. Un “own goal” che porta la truppa di Ferguson in vetta e già davanti alle altre big.

La prima giornata di Premier ha infatti regalato solo tre vittorie. Bottino pieno, oltre allo United, per il Bolton, 4 a 0 sul neopromosso Queen’s Park Rangers, e per il Wolverhampton, corsaro sul campo del Blackburn. In attesa del Manchester City, protagonista del primo monday night contro la matricola gallese dello Swansea, tutte le candidate al titolo devono già guardare sir Alex lassù in vetta.

Il Liverpool ha impattato ad Anfield Road contro il Sunderland. I reds, rinnovati dopo una campagna acquisti ricca di colpi, non sono riusciti a superare i Black Cats nonostante l’iniziale vantaggio di Suarez. L’uruguaiano ha anche fallito un penalty sullo 0 a 0. La squadra di Dalglish ha alternato un primo tempo ben giocato con una ripresa sottotono nella quale è arrivato il pari degli avversari.

Pareggio anche per l’Arsenal in trasferta a Newcastle. Senza Nasri e Fabregas (li vedremo ancora in maglia gunners?) e con la testa rivolta al preliminare di Champions League, gli uomini di Wenger giocano una gara non esaltante e nel finale, espulso Gervinho, sembrano quasi accontentarsi del punto.

Finisce 0 a 0 anche la gara del Chelsea contro lo Stoke City. Una partita senza grandi sussulti, con poche occasioni da rete. Il Chelsea, malgrado l’arrivo di un nuovo tecnico, è sempre la stessa squadra, ma con un anno in più. Torres, preferito in avanti a Drogba, mostra una voglia diversa rispetto allo scorso disastroso campionato, ma non riesca a pungere come ai tempi belli in cui era l’idolo della Kop. E’ Anelka a creare il pericolo maggiore ai Potters, il suo tiro a metà ripresa termina sulla traversa.

In attesa del City, e del recupero Tottenham-Everton, la Premier ha sempre un unico dominatore: lo United di Alex Ferguson. Ad aggiungere sale nella sida potrebbe esserci la questione infortuni. Nelle prossime due gare, contro Tottenham e Arsenal, lo United dovrà fare a meno di Vidic e Ferdinand, coppia di centrali che in questi anni ha firmato i successi dei red devils.

Risultati

Blackburn Rovers – Wolverhampton 1-2

Fulham – Aston Villa 0 – 0

Liverpool – Sunderland 1 – 1

Queens Park Rangers – Bolton Wanderers 0 -4

Wigan Athletic – Norwich City 1 – 1

Newcastle United – Arsenal 0 – 0

Stoke City – Chelsea 0 -0

West Bromwich Albion – Manchester United 1 – 2

Manchester City – Swansea City lunedi ore 20

Tottenham – Everton rimandata

Classifica

Bolton 3, Man Utd 3, Wolves 3,

Liverpool 1, Norwich City 1, Sunderland 1, Wigan 1, Arsenal 1, Aston Villa 1, Chelsea 1, Fulham 1, Newcastle 1, Stoke City 1,

Everton 0, Man City 0, Swansea 0, Tottenham 0, Blackburn 0, West Bromwich 0, Queens Park Rangers 0.

di Luca Paradiso

    Print       Email

You might also like...

rogers

Clenbuterolo: nessuna squalifica per Michael Rogers

Read More →