Loading...
You are here:  Home  >  Sport  >  Motori  >  Current Article

Stoner trionfa a Laguna Seca

By   /   25 luglio 2011  /   Commenti disabilitati

Trionfo di Casey Stoner nel Gp Usa a Laguna Seca, ancora una volta sul gradino più alto del podio. Secondo posto per lo spagnolo della Yamaha Jorge Lorenzo, terzo l’altro spagnolo Dani Pedrosa su Honda.  Quarto posto per Ben Spies e quinto per Andrea Dovizioso mentre Valentino Rossi, con la Ducati, ha chiuso in sesta posizione. Caduta per Simoncelli che non ha portato a termine la gara.

STONER, PUNTI IMPORTANTI PER IL MONDIALE - La vittoria di ieri è molto importante per la corsa al titolo mondiale di Stoner. Il pilota australiano mostra di aver trovato l’equilibro giusto: una gara ragionata e condotta al massimo che lo porta così alla quinta vittoria stagionale. E’ ancora troppo presto per fare pronostici su chi sarà il nuovo campione del motomondiale, ma Stoner è sicuramente tra i più favoriti anche se preferisce mantenere i piedi per terra. “ Ho fatto bene ad aspettare i giri finali, è stata la migliore tattica - ha detto il pilota – La classifica? L’importante sarà arrivare in testa anche di pochi punti alla fine del campionato, ma ora è difficile fare delle previsioni, sono soddisfatto del lavoro fatto oggi, anche se nelle prove non ero così sicuro di poter riuscire a vincere. Mi mancava sempre qualche decimo, meno male che siamo riusciti a modificare qualcosa che ci ha permesso di essere efficaci in gara con le gomme dure”.

LORENZO, VITTORIA MANCATA - Jorge Lorenzo si dice dispiaciuto per l’occasione persa: “Sono un pò dispiaciuto perché pensavo di riuscire a vincere. Però alla fine la gomma posteriore non girava più come all’inizio, e anche fisicamente sono calato un pò”. Il secondo posto di Laguna Seca non è però da buttare via, anzi. In questo momento del motomondiale è importante portare punti a casa anche per il pilota della Yamaha.

ROSSI SESTO-Ho fatto una gran fatica fino alla fine perché avevo Hayden attacco dietro. Fino all’ultimo ho girato forte sull’1’22″6. Ero la prima delle Ducati, ma in questo momento dobbiamo accontentarci perché abbiamo dei problemi. Abbiamo lavorato bene: ci ho provato 3-4 giri ma poi ha cominciato a chiudersi il davanti ed ho mollato. Nel centro della curva gli altri vanno due tre chilometri più forti di noi, mentre io non ho il feeling sul davanti e devo andare più piano. Non credo che per Brno potremo già fare meglio. In Ducati stanno lavorando ma ci vorrà un po’ più di tempo. Penso che continueremo con la moto nuova”.

Queste le impressioni di un Rossi che non nasconde la difficoltà di questa stagione. Qualche miglioramento c’è ma forse la gara di Brno, che si terrà il 14 agosto, non sarà quella decivisiva: è ancora troppo presto per vedere sviluppi concreti.

SIMONCELLI KO- Un’altra gara negativa per Simoncelli che sembra proprio non azzeccarne una: dopo solo sei giri il pilota della Honda è infatti fuori dai giochi. “Ero alla curva otto e la moto mi ha chiuso il davanti. Peccato, comunque non mi sentivo bene con la moto come in qualifica. Peccato veramente, si poteva fare bene qui. Le gare sono fatte per essere finite, però ormai è andata così… ora un po’ di vacanze per meditare un po’, e per ricaricare un po’ le pile in vista della seconda parte della stagione”.

di Elisa Cassinelli

foto: Ansa

    Print       Email

You might also like...

Copia di PrimiTreUomini

29^ Venicemarathon: sul podio i due atleti Ketema Mamo e Konjit Biruk

Read More →